SEI GIA' REGISTRATO? EFFETTUA ADESSO IL LOGIN.



ricordami per 365 giorni

HAI DIMENTICATO LA PASSWORD? CLICCA QUI

NON SEI ANCORA REGISTRATO ? CLICCA QUI E REGISTRATI !

Roma, picchia e minaccia di morte la madre, arrestato

Dopo anni di vessazioni, violenze, botte e minacce per una donna di 63 anni è finito un calvario di anni con l'arresto del figlio 22 enne. Lo scorso 6 aprile la donna dopo l'ennesima lite con il figlio era dovuta scappare di casa per sfuggire dinanzi all'enne

printDi :: 17 aprile 2020 15:41
Roma, picchia e minaccia di morte la madre, arrestato

(AGR) Picchia e maltratta la madre, continuando ad estorcerle denaro, alla fine per un giovane di 22 anni P.A. sono scattati gli arresti. Questa mattina, infatti, gli agenti del commissariato Viminale, diretto a Fabio Abis, hanno  eseguito un’ordinanza di custodia in carcere nei confronti di P.A., romano responsabile del reato di maltrattamenti in famiglia, aggravato, in danno della madre 63 enne, resistenza e tentata estorsione continuata.Voleva i soldi ma la madre non poteva dargli quanto voleva....ed allora perdeva il controllo e reagiva con violenza nei confronti delal povera donna.

In particolare la condotta violenta e criminosa del giovane nei confronti della madre, era stata segnalata presso il commissariato nel novembre del 2019, quando i poliziotti sono dovuti intervenire in via Gioberti, richiamati dalle urla della donna che, dalla finestra di casa, urlava disperata chiedendo aiuto perché il proprio figlio stava dando in escandescenza.

 I poliziotti, allora, cercavano di calmare il ragazzo che, in tutta risposta, li ingiuriava e  minacciava ripetutamente.  Accompagnato negli uffici di Polizia il giovane veniva indagato in stato di libertà. In quell’occasione la madre, riferiva esasperata che il proprio figlio non era nuovo a tali comportamenti.

Nonostante nel dicembre 2019 la Divisione Anticrimine della Questura di Roma abbia emesso nei confronti del ragazzo  un ”ammonimento”, il giovane ha continuato nello stesso comportamento violento, ingiurioso e minaccioso nei confronti della madre.

Lo scorso 6 aprile,  la madre si è recata, ancora una volta, in commissariato, disperata, temendo per la propria vita. In quella circostanza ha sporto denuncia nei confronti del figlio perché, ormai esausta, oltre ad elencare le violenze verbali subite sin da quando il figlio era minorenne e le continue botte, ha riferito che  negli ultimi tempi ha dovuto sopportare insistenti e gravi minacce, anche di morte,  per ottenere soldi. Spaventata, ha raccontato di essere  riuscita a scappare dalla propria abitazione, mentre  il figlio le scagliava contro il carrello della spesa. A quel punto, il Gip del Tribunale di Roma ha accolto la richiesta formulata dagli investigatori del commissariato ed ha emesso un’ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti del 22enne romano.

Partecipa anche tu, con un piccolo contributo, affinche' l'informazione vera e trasparente sia un bene per tutti

 
 
x

ATTENZIONE