SEI GIA' REGISTRATO? EFFETTUA ADESSO IL LOGIN.



ricordami per 365 giorni

HAI DIMENTICATO LA PASSWORD? CLICCA QUI

NON SEI ANCORA REGISTRATO ? CLICCA QUI E REGISTRATI !

Roma,no... alla Festa dei piccoli comuni in centro

print08 ottobre 2019 07:40
Roma,no... alla Festa dei piccoli comuni in centro
(AGR) Il Campidoglio ha vietato la realizzazione di iniziative popolari in Via dei Fori Imperiali. Legambiente “Il cuore di Roma viene negato ad associazioni e cittadini. L’amministrazione, incapace di curare la qualità della città e la qualità della vita degli abitanti, impedisce alle associazioni e ai comitati di fare il loro lavoro e il volontariato teso e indispensabile a tutto ciò”

Nelle scorse settimane, infatti, Legambiente Lazio, aveva chiesto l’autorizzazione a realizzare in Via dei Fori Imperiali la seconda "Festa dei Piccoli Comuni del Lazio" e per la prima volta nella storia, si è vista rifiutata l’autorizzazione con richiesta di riprogrammare in altro luogo, così come si sono viste rispondere altre associazioni nelle scorse giornate.

“Per la prima volta, a nostra trentennale memoria, viene rifiutata l’autorizzazione a realizzare un’iniziativa del genere su Via dei Fori Imperiali – dichiara Roberto Scacchi presidente di Legambiente Lazio -. L’amministrazione, incapace di curare la qualità della città e la qualità della vita degli abitanti, impedisce alle associazioni e ai comitati di fare il loro lavoro di volontariato proprio teso e indispensabile a tutto ciò. All'ombra del Colosseo, invece di una sacrosanta pedonalizzazione che ancora aspettiamo, arriva il divieto a realizzare giornate di animazione, con le quali ci guadagna Roma. Per decenni si sono svolte belle iniziative festose che hanno riempito e animato il cuore della Capitale e ora, questa amministrazione non le permette più, non contenta degli scempi evidenti che sta perpetrando nei confronti di una città in ginocchio, dalla vergogna continua sui rifiuti a l’immobile mobilità pubblica.

La nostra associazione ha lì organizzato, fin dalle primissime pedonalizzazioni domenicali degli anni novanta delle quali siamo gli artefici con una mobilitazione diffusissima, centinaia di iniziative festose, allegre, ambientaliste e sostenibili, con la convinzione e la voglia che liberare il Colosseo dalle auto e dal suo ruolo di spartitraffico sia fondamentale, così come riempire le strade di contenuti concreti e animazione. Torniamo a chiedere pubblicamente alla Sindaca Raggi e alla sua Giunta di rivedere la propria decisione adesso e concedere via Fori Imperiali alla fruizione pubblica e animata per il 26 e 27 e a spiegare pubblicamente quali sono i motivi di questa scelta infausta, visto che ancora ieri, i Fori erano un campo enorme di Ping Pong”.

Partecipa anche tu, con un piccolo contributo, affinche' l'informazione vera e trasparente sia un bene per tutti

 
x

ATTENZIONE