SEI GIA' REGISTRATO? EFFETTUA ADESSO IL LOGIN.



ricordami per 365 giorni

HAI DIMENTICATO LA PASSWORD? CLICCA QUI

NON SEI ANCORA REGISTRATO ? CLICCA QUI E REGISTRATI !

Roma-Lido, nasce l'Osservatorio permanente sulla ferrovia, promesso il risanamento delle stazioni

Da gennaio (probabilmente a partire dal 7 gennaio)  saranno a disposizione della Roma Lido due convogli Ma-300 CAF e MA-200 che nel mese di marzo potrebbero diventare sette e questo consentirà una maggiore frequenza e il ripristino dell'intero percorso da Porta San Paolo a Cristoforo Colombo.

printDi :: 17 dicembre 2021 18:58
Roma-Lido, nasce l'Osservatorio permanente sulla ferrovia, promesso il risanamento delle stazioni

(AGR) Sulla questione della Roma-Lido il presidente del X Municipio Mario Falconi ha specificato con una nota l'accordo di massima raggiunto con l'assessorato Trasporti del Campidoglio: "Ieri si è tenuto in Municipio il consiglio straordinario sulla Roma-Lido, un incontro fortemente voluto dai Comitati dei pendolari e da tutti i consiglieri. L’assessore Patanè e la Regione Lazio hanno dimostrato vicinanza ai cittadini del nostro territorio prendendo in seria considerazione la problematica attuale che coinvolge oltre 55.000 pendolari.
Registrata l’unanimità  sulla nostra proposta che poi era la proposta anche delle opposizioni e dei Comitati pendolari, ossia: di spostare alcuni treni delle Linee A e B della metropolitana sulla Roma-Lido e su questo abbiamo ottenuto l'impegno della Regione a occuparsi dell'intervento tecnico necessario per l'adattamento delle carrozze.
Già a gennaio 2022 (probabilmente a partire dal 7 gennaio)  saranno a disposizione della Roma Lido due convogli Ma-300 CAF e MA-200 nel mese di marzo potrebbero diventare sette i treni in servizio e questo consentirà una maggiore frequenza e il ripristino dell'intero percorso da Porta San Paolo a Cristoforo Colombo.

Inoltre verrà istituito - continua Falconi -  il tavolo di coordinamento che abbiamo fortemente richiesto al fine di garantire un monitoraggio costante della situazione coinvolgendo in primis le rappresentanze dei cittadini che ogni giorno vivono profondi disagi. Questo Osservatorio Permanente vedrà coinvolti i Comitati dei pendolari, il X Municipio, la Regione Lazio ed il Comune di Roma.
Infine, non trascureremo la manutenzione delle stazioni e la loro accessibilità, come già segnalato sono molte le scale mobili e gli ascensori da rimettere in funzione per garantire a tutti il diritto alla mobilità.

Tra gli altri interventi centrali il completamento della stazione di Acilia sud e del ponte ciclopedonale, i lavori alla stazione Tor di Valle e quella nuova di Giardino di Roma. Sarà inoltre rimodulata e resa più efficiente la linea bus attualmente denominata S15. Grazie al lavoro unitario di tutto il consiglio abbiamo fatto un importante passo in avanti".

Partecipa anche tu affinche' l'informazione vera e trasparente sia un bene per tutti

 
 
x

ATTENZIONE