SEI GIA' REGISTRATO? EFFETTUA ADESSO IL LOGIN.



ricordami per 365 giorni

HAI DIMENTICATO LA PASSWORD? CLICCA QUI

NON SEI ANCORA REGISTRATO ? CLICCA QUI E REGISTRATI !

Roma, cinque arresti della Squadra Mobile per traffico di sostanze stupefacenti, sequestrati 80 Kg di hashish

La banda operava nell'Alessandrino ed i cinque arrestati, 4 in carcere ed uno ai domiciliari, avevano predisposto un'organizzazione in grado di importare grandi quantitativi di droga fino alla vendita diretta in strada. In una carrozzeria rinvenuti 80 kg. hashish e circa 200 grammi cocaina

printDi :: 15 dicembre 2022 15:52
Polizia operazione antidroga della squadra mobile

Polizia operazione antidroga della squadra mobile

(AGR) Nella mattinata odierna, personale della Squadra Mobile, con l’ausilio dell’ Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico, all’esito di una articolata attività di indagine, ha dato esecuzione ad una Ordinanza di applicazione della misura cautelare della custodia in carcere e degli arresti domiciliari emessa dal G.I.P. del Tribunale di Roma su richiesta della Direzione Distrettuale Antimafia, nei confronti di 5 soggetti  di nazionalità italiana (4 in carcere ed 1 agli arresti domiciliari), gravemente indiziati, a vario titolo, dei reati di cui agli artt. 110 e 73 D.P.R. 309/90,  in quanto dediti al traffico di sostanze stupefacenti del tipo cocaina e hashish.

L’attività è scaturita dal continuo monitoraggio delle piazze di spaccio della Capitale ed in particolare nella zona dell’Alessandrino dove, si è avuto modo di riscontrare la presenza saltuaria, nei pressi di una sala scommesse, di un personaggio legato ad una famiglia di San Luca (RC).

L’attività è stata posta in essere nella primavera del 2021 quando sono stati acquisiti elementi indiziari tali da far ritenere che il gruppo malavitoso fosse strutturato secondo i canoni della classica organizzazione a delinquere finalizzata al traffico di stupefacenti e pertanto in grado di importare ingenti quantitativi di stupefacente, da rivedere in quantitativi minori sino ad arrivare alla vendita al dettaglio in strada. 

All’uopo si evidenzia come all’interno di un vano ricavato nella carrozzeria di un furgone con targa spagnola sono stati rinvenuti 80 kg. di hashish, giunto nella Capitale a bordo di una bisarca.

Nel corso dell’attività di indagine oltre al sequestro degli 80 kg. di hashish  si è proceduto anche al sequestro di 200 grammi  di cocaina.

Ad ogni modo tutti gli indagati sono da ritenere presunti innocenti, in considerazione dell'attuale fase del procedimento, ovvero quella delle indagini preliminari, fino a un definitivo accertamento di colpevolezza con sentenza irrevocabile.

Partecipa anche tu affinche' l'informazione vera e trasparente sia un bene per tutti

 
 
x

ATTENZIONE