SEI GIA' REGISTRATO? EFFETTUA ADESSO IL LOGIN.



ricordami per 365 giorni

HAI DIMENTICATO LA PASSWORD? CLICCA QUI

NON SEI ANCORA REGISTRATO ? CLICCA QUI E REGISTRATI !

Roma, Capodanno sicuro, al setaccio tutta la città, controllate 2500 persone, il bilancio: 15 arresti, 16 persone denunciate

Maxi controlli dei carabinieri con particolare riguardo all acircolazione stradale. Controllate 2500 persone e cvirca 900 autoveicoli, arrestate 15 persone e denunciate 16, di cui 10 per guida in stato di ebbrezza. Sequestro nelle ultime ore di 390 kg. di fuochi artificiali, elevati 300 verbali

printDi :: 01 gennaio 2023 18:13
Carabinieri controlli notturni

Carabinieri controlli notturni

(AGR) Insieme alle altre forze dell’ordine, i Carabinieri del Comando Provinciale di Roma sono stati impegnati nei servizi di ordine pubblico per i vari eventi di intrattenimento organizzati e di vigilanza e di controllo nelle strade per garantire una fine dell’anno e un Capodanno sereni ai cittadini romani e ai tanti turisti accorsi in Città.

Una massiccia attività di monitoraggio delle abitazioni e stabili incustoditi ha consentito di arrestare 15 persone per furto.

Particolare attenzione è stata rivolta alla circolazione stradale con circa 2500 persone e 880 i mezzi controllati per garantire un ordinato deflusso lungo le principali arterie per il rientro a casa e nei pressi dei locali pubblici e luoghi di intrattenimento.

Sono state elevati 300 verbali per violazioni al codice della strada; 10 persone sono state sorprese in stato di ebbrezza alcolica o di alterazione psicofisica dopo aver assunto sostanze stupefacenti o psicotrope nel corso dei controlli eseguiti con etilometro e narcotest.

Una speciale attenzione è stata riservata al contrasto della commercializzazione illegale di artifizi pirotecnici per cui sono stati sequestrati 390 kg e denunciate 6 persone. In queste ore l’attenzione è alta anche verso i botti inesplosi quando maggiore è il pericolo che adulti o bambini possano entrarne in contatto e farsi male. 

CIPRO – DONNA DERUBATA A BORDO DELLA SUA AUTO CON LA SCUSA DELLE “CHIAVI CADUTE A TERRA”.

In zona Cipro, un cittadino cubano di 32 anni è stato arrestato dai Carabinieri della Stazione Roma San Pietro che lo hanno sorpreso mentre con un complice, riuscito a dileguarsi, ha derubato una 68enne italiana.

I fatti sono avvenuti in via Domenico Millelire dove la donna è giunta a bordo della sua auto ed è stata avvicinata da un uomo che le ha indicato un mazzo di chiavi a terra sulla carreggiata. La 68enne è scesa dal veicolo per sincerarsi che le chiavi non le appartenessero e, in quel momento, il 32enne è entrato nella sua autovettura dal lato passeggero e le ha portato via la borsa. I Carabinieri hanno notato la scena e sono intervenuti bloccandolo e recuperando la refurtiva.

TOMBA DI NERONE - TENTATO FURTO IN ABITAZIONE, TRE PERSONE ARRESTATE.

I Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma hanno arrestato 3 romani di età compresa tra 36 e 45 anni, tutti già conosciuti alle forze dell’ordine, gravemente indiziati di tentato furto in abitazione.

I militari li hanno sorpresi all’interno di un’abitazione di via Veientana, rimasta disabitata poiché la proprietaria è deceduta tempo fa, mentre rovistavano tra le stanze. Durante il sopralluogo esterno, i militari hanno riscontrato la forzatura della recinzione e della porta d’ingresso della casa.

SAN LORENZO – FURTO DI UN CATALIZZATORE DI UN’AUTO PARCHEGGIATA IN STRADA. DUE NOMADI IN MANETTE.

In via dei Ramni, i Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma hanno arrestato due giovani di origini slave, una ragazza di 38 anni e un giovane di 25 anni, entrambi noti alle forze dell’ordine e provenienti dal campo nomadi di via Salviati, gravemente indiziati di concorso in furto aggravato su autovettura.

I militari, in transito in via Ramni, hanno notato i due mentre stavano armeggiando con alcuni arnesi per lo scasso nella parte posteriore di un’utilitaria parcheggiata in strada, notando che il catalizzatore era stato appena smontato. La refurtiva è stata restituita alla legittima proprietaria.

PIAZZA MANCINI – SERRATURE DELLE AUTO MANOMESSE IN STRADA, 2 PERSONE ARRESTATE.

Due persone – un cittadino romeno di 20 anni e un romano di 40 anni, entrambi nella Capitale senza fissa dimora e con precedenti, sono stati arrestati dai Carabinieri della Stazione Roma Flaminia poiché gravemente accusati di tentato furto aggravato in concorso.

I militari li hanno sorpresi proprio mentre stavano tentando di manomettere le serrature   di alcune auto in sosta lungo la strada mediante arnesi per lo scasso.

CENTRO STORICO – TURISTA DERUBATA DELLA BORSA AL RISTORANTE, UNA PERSONA ARRESTATA.

Una turista straniera che si trovava all’interno di un ristorante di via della Pilotta, derubata della borsa, ha immediatamente dato l’allarme al “112” e i Carabinieri del Comando Roma piazza Venezia sono riusciti ad individuare e a bloccare una persona – un cittadino marocchino di 30 anni, nella Capitale senza fissa dimora e con precedenti, poiché gravemente indiziato di essere l’autore del furto. La refurtiva, trovata ancora in possesso dell’uomo, è stata recuperata e interamente restituita alla vittima.

TRASTEVERE – PORTAFOGLI RUBATO DALLA BORSA APPESA ALLA SEDIA DEL RISTORANTE. UNA DONNA IN MANETTE.

Analoga situazione si è verificata nel cuore di Trastevere, in un ristorante di piazza San Callisto, dove i Carabinieri della Stazione Roma Trastevere, in servizio di pattuglia in abiti civili, hanno arrestato una donna romana di 54 anni, con precedenti, gravemente indiziata del furto di un portafogli contenuto nella borsa di una cliente, lasciata appesa alla spalliera della sedia su cui era seduta.

BORSEGGI NELLA METRO, TRE PERSONE ARRESTATE

Presso la fermata metropolitana “Repubblica”, i Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma San Pietro hanno arrestato 3 persone – due cittadini cileni di 42 e 46 anni, nella Capitale senza fissa dimora e con precedenti e un cittadino cubano di 24 anni, anche lui già conosciuto alle forze dell’ordine – gravemente indiziati di furto aggravato in concorso.

I tre sono stati visti dai militari mentre, dopo aver accerchiato un viaggiatore che stava viaggiando nel vagone, appena prima della partenza dalla fermata, sono velocemente scesi dal convoglio e, sottoposti al controllo, sono stati trovati in possesso di un portafogli contenente 200 euro in contanti, presumibile provento del furto. LA refurtiva è stata interamente recuperata.

VIA DEL TRITONE – FURTO NEL GRANDE MAGAZZINO, UNA PERSONA ARRESTATA.

Un ragazzo romano di 29 anni, residente a Rignano Flaminio e con precedenti, è stato arrestato dai Carabinieri della Stazione Roma Macao poiché gravemente indiziato di furto aggravato all’interno di un esercizio commerciale. Il giovane è stato fermato dagli addetti alla vigilanza di un grande magazzino di via del Tritone poiché, poco prima, era stato notato mentre si appropriava di un portafogli e di un profumo, per un valore complessivo di circa 300 euro, dopo averne forzato le placche antitaccheggio. Affidato ai Carabinieri, la refurtiva è stata restituita al responsabile dell’esercizio.

Photo gallery

Carabinieri controlli notturni
Carabinieri il materiale pirotecnico sequestrato ultime ore

Partecipa anche tu affinche' l'informazione vera e trasparente sia un bene per tutti

 
 
x

ATTENZIONE