SEI GIA' REGISTRATO? EFFETTUA ADESSO IL LOGIN.



ricordami per 365 giorni

HAI DIMENTICATO LA PASSWORD? CLICCA QUI

NON SEI ANCORA REGISTRATO ? CLICCA QUI E REGISTRATI !

Resta senza ossigeno, la polizia gli consegna la bombola a casa

La polizia ha recapitato a casa di una donna di 95 anni una bombola d'ossigeno. La Farmacia non effettuva, infatti, consegna domicilio per cui la donna, disperata, si è rivolta alla polizia che, ritirata la bombola l'ha recapitata al domicilio della donna

printDi :: 08 aprile 2020 14:25
Resta senza ossigeno, la polizia gli consegna la bombola a casa

(AGR) Pronto Intervento solidale della polizia di stato a Porta Maggiore che ha recapitato a casa di una donna di 95 anni una bombola d'ossigeno. La donna, in difficoltà, aveva chiamato in mattinata il 112 chiedendo aiuto: “Mi manca la bombola di ossigeno” ha detto al centralinista.  Sono le 8.50 di questa mattina quando alla sala operativa della Questura di Roma era arrivata la telefonata di una nonnina di 95 anni - “mi manca la bombola di ossigeno - ha ripetuto la donna -  e la mia farmacia non fa consegne a domicilio” . Immediatamente il dirigente dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico, Massimo Improta, ha dato  disposizione di andare presso la Farmacia in zona Casilina, dove la nonnina di solito si riforniva, per ritirare la bombola di ossigeno. La volante, una volta ritirata, l’ha consegnata all’anziana donna che ha ringraziato i poliziotti con un caloroso sorriso.

Photo gallery

Partecipa anche tu affinche' l'informazione vera e trasparente sia un bene per tutti

 
 
x

ATTENZIONE