SEI GIA' REGISTRATO? EFFETTUA ADESSO IL LOGIN.



ricordami per 365 giorni

HAI DIMENTICATO LA PASSWORD? CLICCA QUI

NON SEI ANCORA REGISTRATO ? CLICCA QUI E REGISTRATI !

Rapinata e violentata, l'aggressore riconosciuto dai filmati delle telecamere è stato arrestato

printDi :: 22 dicembre 2020 16:33
Rapinata e violentata, l'aggressore riconosciuto dai filmati delle telecamere è stato arrestato

(AGR) Gli agenti del commissariato Esquilino, diretto da Stefania D’Andrea, hanno sottoposto a Fermo il  29enne cittadino africano che il 16 dicembre scorso aveva rapinato e violentato una 46enne romana. La donna aveva raccontato che, di rientro a casa, intorno alle 21.50, in via Gucciardini angolo via Carlo Botta, vicino ad un istituto di suore, era stata aggredita, rapinata e violentata da un uomo che dopo essersi avvicinato, l’aveva fatta cadere a terra minacciandola di ucciderla e di violentarla se non gli avesse consegnato i soldi. Dopo aver consumato la violenza, l’uomo si era allontanato e la vittima aveva chiesto aiuto in una pizzeria poco distante il cui proprietario aveva poi allertato la Polizia.

La donna trasportata presso l’ospedale San Giovanni Addolorata è stata giudicata guaribile in 7 giorni di prognosi. Gli investigatori della Polizia di Stato, attraverso la visione dei filmati estrapolati da alcune telecamere presenti in zona, hanno individuato e assicurato alla giustizia il malvivente.

Partecipa anche tu affinche' l'informazione vera e trasparente sia un bene per tutti

 
 
x

ATTENZIONE