SEI GIA' REGISTRATO? EFFETTUA ADESSO IL LOGIN.



ricordami per 365 giorni

HAI DIMENTICATO LA PASSWORD? CLICCA QUI

NON SEI ANCORA REGISTRATO ? CLICCA QUI E REGISTRATI !

Rapinano studente americano, tre in manette

Il 9 giugno scorso uno studente americano si era presentato presso il commissariato Trevi, denunciando di essere stato rapinato.L’episodio veniva ripreso da alcune telecamere di videosorveglianza presenti nella zona che ha permesso l'identificazione e arresto

printDi :: 13 giugno 2020 17:44
Rapinano studente americano, tre in manette

(AGR) Il 9 giugno scorso uno studente americano si era presentato presso il commissariato Trevi Campo Marzio, diretto da Mauro Fabozzi, denunciando di essere stato rapinato. In particolare, nell’atto di rincasare, mentre stava percorrendo via Baccina con un amico, era stato avvicinato da tre nord africani che, dopo averlo spintonato, gli avevano strappato la collana d’oro che portava al collo del valore di circa 500 euro. Nell’allontanarsi, uno dei tre rapinatori lo aveva minacciato, intimandogli di scappare altrimenti avrebbe tirato fuori il coltello.

L’episodio veniva ripreso da alcune telecamere di videosorveglianza presenti nella zona le cui immagini venivano acquisite dagli investigatori del commissariato. Grazie al sistema di riconoscimento automatico di immagini in uso alle Forze dell’Ordine, i tre venivano identificati. Più tardi venivano anche riconosciuti dalle due vittime durante l’individuazione fotografica.

Una volta completato il quadro indiziario, i poliziotti hanno effettuato alcuni appostamenti nei luoghi maggiormente frequentati dagli indiziati. Il primo di questi, intercettato in via Manin, è stato sottoposto a fermo di Polizia Giudiziaria.   La successiva perquisizione presso la dimora di quest’ultimo, all’interno di un hotel di via Amendola, ha permesso di ritrovare la collana in oro sottratta alla vittima, nascosta all’interno del tasto del WC presente nella stanza. Durante la perquisizione del locale, inconsapevoli di quanto stesse accadendo, sono rientrati i albergo  anche gli altri due complici, prontamente bloccati dagli agenti.

Identificati per E.E.E.M.M, H.I.A.I.E. e E.A.A.A.S.A., rispettivamente di 19, 21 e 19 anni, tutti egiziani, sono stati sottoposti a fermo di Polizia Giudiziaria per rapina aggravata. Per uno di questi, che all’atto del controllo, ha tentato senza successo, di disfarsi di un fazzoletto contenente 4 involucri di cellophane termo saldati contenenti cocaina, è scattata anche la denuncia all’Autorità Giudiziaria. La collana invece è stata restituita al legittimo proprietario.

Partecipa anche tu, con un piccolo contributo, affinche' l'informazione vera e trasparente sia un bene per tutti

 
 
x

ATTENZIONE