SEI GIA' REGISTRATO? EFFETTUA ADESSO IL LOGIN.



ricordami per 365 giorni

HAI DIMENTICATO LA PASSWORD? CLICCA QUI

NON SEI ANCORA REGISTRATO ? CLICCA QUI E REGISTRATI !

Porta Maggiore: Controlli “Alto Impatto” dei Carabinieri Liberano le Aree Verdi dai Mercatini Abusivi

arrestate due persone, gravemente indiziate di furto aggravato in concorso

printDi :: 07 luglio 2024 19:34
Carabinieri Liberano le Aree Verdi dai Mercatini Abusivi

Carabinieri Liberano le Aree Verdi dai Mercatini Abusivi

(AGR) Operazione "Alto Impatto" a Porta Maggiore I Carabinieri, con il supporto delle Compagnie del Gruppo di Roma, del Gruppo Tutela Lavoro e delle unità cinofile del Nucleo Santa Maria di Galeria, hanno effettuato un servizio di controllo ad "alto impatto" in Porta Maggiore e nelle vie limitrofe. L'operazione, mirata a contrastare ogni forma di illegalità e degrado, ha incluso controlli approfonditi su persone e veicoli.

Sgombero dei Mercatini Abusivi Durante l'intervento, i Carabinieri hanno sgomberato il marciapiede e le aree verdi di Piazza Porta Maggiore, dove era stato allestito un mercatino abusivo da cittadini stranieri.

Carabinieri Liberano le Aree Verdi dai Mercatini Abusivi

Carabinieri Liberano le Aree Verdi dai Mercatini Abusivi

L’operazione ha visto anche la collaborazione del personale Ama per il ripristino della legalità e della decenza urbana. Arresto per Furto Aggravato I Carabinieri della Stazione di Roma Tuscolana hanno arrestato due cittadini francesi di 26 e 29 anni, senza fissa dimora, accusati di furto aggravato in concorso. I due, infatti, si sono impossessati di uno zaino contenente 500 euro, sottratto a un turista statunitense.

L'arresto è avvenuto nell'ambito dei controlli serrati effettuati durante l'operazione. Controlli e Verifiche Nel corso dell'operazione, i Carabinieri hanno identificato 57 persone, la maggior parte delle quali di nazionalità straniera, ed eseguito verifiche su 23 veicoli.

Gli accertamenti hanno permesso di garantire un'azione capillare e incisiva sul territorio, dimostrando un'efficace presenza delle forze dell'ordine a tutela della sicurezza e del rispetto della legalità.

L'operazione ha registrato un bilancio positivo, grazie alla sinergia tra le diverse forze coinvolte e alla determinazione con cui sono stati affrontati i problemi di sicurezza e di ordine pubblico. 

Quanto sopra, si comunica, nel rispetto degli indagati che sono da ritenere presunti innocenti, in considerazione dell'attuale fase del procedimento, ovvero quella delle indagini preliminari, fino a un definitivo accertamento di colpevolezza con sentenza irrevocabile e al fine di salvaguardare il diritto di cronaca costituzionalmente garantito.

Partecipa anche tu affinche' l'informazione vera e trasparente sia un bene per tutti

 
 
x

ATTENZIONE