SEI GIA' REGISTRATO? EFFETTUA ADESSO IL LOGIN.



ricordami per 365 giorni

HAI DIMENTICATO LA PASSWORD? CLICCA QUI

NON SEI ANCORA REGISTRATO ? CLICCA QUI E REGISTRATI !

Parafarmacia vendeva birra ed alcolici, nei guai il titolare che rischia la revoca della licenza

Tra biberon, pannolini e latte in polvere ai controlli della polizia sono saltate fuori bottiglie di birra e di superalcolici che venivano venduti regolarmente. In un'orologeria venduti rolex e cartier preziosi usati.

printDi :: 13 luglio 2021 16:37
Parafarmacia vendeva birra ed alcolici, nei guai il titolare che rischia la revoca della licenza

(AGR) Gli uomini della Squadra Ammnistrativa della Divisione Polizia Amministrativa e Sociale della Questura di Roma, diretta da Agnese Cedrone, hanno effettuato ben 16 controlli ad attività di ristorazione e vicinato, che hanno interessato varie zone della città in cui in queste sere si concentra la movida capitolina.

7 le attività sanzionate e sempre 7 le attività chiuse per complessivi gg. 18 per  aver contravvenuto all’ordinanza sindacale che vieta agli esercizi di vicinato la vendita dell’alcool dopo le ore 18. 

Incredibile lo stupore dei poliziotti, a seguito dell’intervento effettuato presso una parafarmacia. Mai, dopo innumerevoli controlli svolti, era capitato che tra biberon, pannolini e prodotti sanitari, il titolare, per incrementare i profitti, avesse pensato di vendere birra e alcolici profittando dell’impunità vista la concomitanza dei festeggiamenti per la vittoria della nazionale agli Europei. Costata cara la serata al malcapitato titolare di nazionalità italiana, oltre alla chiusura per gg. 5 e a svariate sanzioni ammnistrative per un ammontare di circa 7.000,00 euro, è stato denunciato penalmente ai sensi del 650 c.p.  per aver contravvenuto all’ordinanza Prefettizia che imponeva il divieto di vendita di bevande in contenitori di vetro. Contestualmente verrà fatta richiesta di revoca della licenza al SUAR  per l’abuso di licenza.

Sempre nel fine settimana a seguito di controllo effettuato presso una gioielleria in via Appia ,altezza piazza Re di Roma, i poliziotti hanno denunciato il titolare per abuso di licenza in quanto ha posto in vendita orologi preziosi usati ( ROLEX CARTIER in oro e platino) senza la prescritta iscrizione O.A.M. e   a carico dello stesso verrà avviato il procedimento di sospensione e revoca della licenza  per l’ esercizio abusivo dell’attività per la mancata iscrizione all’OAM (Organismo Agenti e Mediatori).

Partecipa anche tu affinche' l'informazione vera e trasparente sia un bene per tutti

 
 
x

ATTENZIONE