SEI GIA' REGISTRATO? EFFETTUA ADESSO IL LOGIN.



ricordami per 365 giorni

HAI DIMENTICATO LA PASSWORD? CLICCA QUI

NON SEI ANCORA REGISTRATO ? CLICCA QUI E REGISTRATI !

Ostia ponente, una soluzione per i baraccati in roulotte, non basta spostarli altrove

Il Cdq associazione cittadini "Parco Pallotta": l’unica soluzione per risolvere il problema è quella dell’intervento dei servizi sociali, lo spostamento delle roulotte nei vari quartieri lidensi non porta a nulla e provoca forti malumori nella cittadinanza

printDi :: 19 giugno 2020 11:59
le roulotte su strada

le roulotte su strada

(AGR) Il Cdq associazione cittadini per il “Parco Pallotta” ad Ostia ponente si mobilitano e sollecitano l’intervento dei servizi sociali del X Municipio per risolvere l’annosa situazione di famiglie che vivono in baraccopoli improvvisate che, a seguito degli interventi della polizia locale, si trasferiscono in altre aree del quartiere provocando nuovi disagi e degrado. Con una lettera inviata all’assessore ai servizi sociali del X Municipio Germana Paoletti, il presidente del Cdq Andrea Rapisarda ed il v.presidente Stefano Barletta rappresentano l’urgenza di disporre una nuova situazione alloggiativa.

“Abbattute le baraccopoli presenti su Via della Tortuga dopo ben 6 anni d’illegalità incontrastata, - si legge sulla nota inviata in X Municipio -   è sorto il conseguente problema di una sistemazione idonea per gli occupanti di queste roulotte e baracche. L’attuale spostamento dei camper con queste persone a Via Domenico Baffigo e Via Carlo Avegno a Nuova Ostia e Viale Mediterraneo a Castel Fusano, non risolve il problema del degrado provocato nei vari quartieri di Ostia. Si tratta di essere umani e da subito, come CdQ, abbiamo richiesto un intervento dell’Assessore Germana Paoletti sulla faccenda, per programmare un iter di reintegro sociale per queste persone. Ritenevamo che queste persone venissero accolte presso delle struttura di reinserimento. Il X Municipio ha preferito, di fatto, lasciarli in strada e mantenerli in uno stato di profonda illegalità e degrado. Una condizione che giustamente ha comportato già da giorni forti malumori tra i residenti di Nuova Ostia le cui finestre che affacciano su Via Domenico Baffigo, si ritrovano le roulotte sotto casa e soprattutto in prossimità di un grande plesso scolastico.

È indubbio come l’unica soluzione politica per risolvere il problema sia quella dell’intervento dei servizi sociali, poiché il semplice spostamento delle roulotte nei vari quartieri lidensi non porta a nulla ma semplicemente provoca forti malumori da parte della cittadinanza locale sulla faccenda. Considerato come la disperazione getta in uno stato d’illegalità queste persone, abbiamo sollecitato ieri pomeriggio con una nuova PEC l’Assessore Germana Paoletti a un celere intervento sulla delicatissima faccenda”.

Partecipa anche tu, con un piccolo contributo, affinche' l'informazione vera e trasparente sia un bene per tutti

 
 
x

ATTENZIONE