SEI GIA' REGISTRATO? EFFETTUA ADESSO IL LOGIN.



ricordami per 365 giorni

HAI DIMENTICATO LA PASSWORD? CLICCA QUI

NON SEI ANCORA REGISTRATO ? CLICCA QUI E REGISTRATI !

Ostia, la ciclabile nel mirino delle critiche, ma entro l'estate raddoppia

Paolo Ferrara, consigliere comunale M5S, tra i promotori della ciclabile sul lungomare: la pista è in sicurezza ed a norma, eventuali modifiche per ora non sono previste, resta il fratto che ci sono dei limiti di velocità (30 km/h) che vanno rispettati

printDi :: 16 novembre 2020 11:50
bambino percorre ciclabile

bambino percorre ciclabile

(AGR) L’incidente di ieri sera sul lungomare G. Carosio ha riaperto la pagina delle polemiche sulla pista ciclabile. Paolo Ferrara, si affretta a replicare alle nuove critiche piovute sul tracciato. “Innanzitutto – esordisce Paolo Ferrara, consigliere comunale M5S, promotore della ciclabile sul lungomare – la pista è in sicurezza ed a norma, eventuali modifiche per ora non sono previste, resta il fratto che ci sono dei limiti di velocità (30 km/h) che vanno rispettati perché la carreggiata lungo il tracciato è ridotta alla metà. Stiamo aspettando il report della Polizia locale sull’incidente, a sensazione, dico che quel veicolo probabilmente andava ad una velocità superiore del consentito. Ripeto non faccio valutazioni e non sono un tecnico, ma probabilmente quel veicolo non si sarebbe ribaltato se la velocità era nei limiti consentiti”.

Stabilito questo, sono tante le segnalazioni che arrivano dai cittadini che percorrono abitualmente il lungomare, evidenziando le difficoltà, soprattutto per quanti non conoscono bene Ostia e la presenza di una pista ciclabile, che la corsia adiacente, sia un’area dedicata alla sosta dei veicoli che funziona da cuscinetto per la ciclabile.

“Verrà migliorata la segnaletica relativa – continua Paolo Ferrara – era già in programma, aumenterà la segnaletica che indica i limiti di velocità imposti al lungomare, dove, ricordiamolo, per anni a causa della velocità dei veicoli si sono verificati decine di incidenti mortali. Di sicuro, la prossima estate, i cittadini si troveranno dinanzi ad una realtà diversa per quanto riguarda la circolazione sul lungomare. L’attuale corsia dedicata ai parcheggi verrà utilizzata per posizionare le fermate dei bus e verrà allargata, probabilmente la ciclabile che verrà protetta da cordoli e ringhiere. Abbiamo calcolato che possiamo recuperare almeno il 90% dei posti che andiamo a perdere. Sulla corsia opposta, infatti, i parcheggi da lineari diventeranno a spina di pesce e nelle strade interne adiacenti al lungomare si potrà fare la stessa operazione”.

Photo gallery

pista ciclabile sul mare
incidente di ieri sera sul ungomare

Partecipa anche tu affinche' l'informazione vera e trasparente sia un bene per tutti

 
 
x

ATTENZIONE