SEI GIA' REGISTRATO? EFFETTUA ADESSO IL LOGIN.



ricordami per 365 giorni

HAI DIMENTICATO LA PASSWORD? CLICCA QUI

NON SEI ANCORA REGISTRATO ? CLICCA QUI E REGISTRATI !

Ostia, danneggiata la staccionata di protezione dal vento

printDi :: 29 dicembre 2020 17:33
danneggiata la staccionata di protezione dal vento

danneggiata la staccionata di protezione dal vento

(AGR) Danni alla spiaggia di Ostia dopo la mareggiata di ieri. Ad Ostia ponente risulta danneggiata la barriera di canne antivento. Sulla questione la Lega punta il dito e chiede chiarimenti: "Come avevamo predetto alla prima mareggiata la staccionata messa dall'amministrazione municipale a protezione delle spiagge di ponente è stata gravemente danneggiata, con il risultato che ben 89mila euro di soldi pubblici sono stati spesi inutilmente" denunciano Monica Picca, capogruppo della Lein X Municipio e Mauro Conti referente della disabilità.

"Abbiamo intenzione di chiedere ora alla Giunta Cinque Stelle di rendere note le carte che hanno portato all'affidamento di questi lavori, sperando che le pareti di gomma del Municipio diventino finalmente di cristallo, consentendo ai cittadini di capire in che modo vengono affidati e controllati i lavori pubblici continua la Picca -  un anno fa, sempre sul lungomare di ponente, erano state messe a dimora siepi che alla prima gelata sono andate bruciate, lasciando il verde nel completo abbandono, senza alcun intervento dell'amministrazione cinque stelle che pure si era vantata di spendere migliaia di euro per la riqualificazione presunta di quel tratto di lungomare. Ora ci auguriamo che la Giunta grillina  abbia avuto il buon senso di sottoscrivere un'assicurazione che garantisca l'immediato ripristino delle protezioni per la spiaggia, dimostrando soprattutto che per tale intervento sono stati utilizzati materiali biodegradabili per il fissaggio delle cannucce e non altri oggetti che con la mareggiata possono essersi dispersi nel mare creando inquinamento", conclude la nota di Monica Picca e Mauro Conti della Lega.

Sul tema dei danni alla barriera frangivento di canne ha risposto l’assessore all’ambiente e v.presidente Alessandro Ieva, impegnato ieri per tutta la giornata all’Idroscalo di Ostia per ripristinare la viabilità e consentire alle famiglie il rientro a casa. “Da un rapido sopralluogo mi sembra che i danni siano riparabili. Volevo ricordare alla Lega che si tratta di una barriera di canne il cui utilizzo è quello di impedire gli accumuli di sabbia sul lungomare. La barriera è stata lievemente danneggiata e sarà ripristinata quanto prima. Un fatto è certo, dinanzi a mareggiate forti come quella di ieri non sarà certo una barriera di canne a frenare la violenza dei marosi. Il suo utilizzo, ripeto, è quello di evitare gli accumuli di sabbia. Non ricordo la spesa prevista dal bando, ma i danni, sono minimi, almeno ad un primo esame”

Partecipa anche tu affinche' l'informazione vera e trasparente sia un bene per tutti

 
 
x

ATTENZIONE