SEI GIA' REGISTRATO? EFFETTUA ADESSO IL LOGIN.



ricordami per 365 giorni

HAI DIMENTICATO LA PASSWORD? CLICCA QUI

NON SEI ANCORA REGISTRATO ? CLICCA QUI E REGISTRATI !

Ostia, chiusura del lungomare, forse posticipata ad agosto

Oggi in Municipio incontro decisivo con le categorie imprenditoriali per decidere data di inizio, lunghezza e periodo dell'iniziativa. Paolo Ferrara (M5S): siamo disponibili al dialogo ma la chiusura del lungomare e la pista ciclabile la faremo comunque

printDi :: 18 giugno 2020 23:21
Ostia, chiusura del lungomare, forse posticipata ad agosto

(AGR) Domani, 19 giugno potrebbe essere una giornata decisiva per definire nei dettagli la decisione assunta dal Campidoglio sulla chiusura del lungomare, in particolare, la corsia lato mare dalla ex-colonia Vittorio Emanuele sino alla rotonda della Colombo. Questa mattina, infatti, in Municipio è in programma l’incontro (il quarto) tra l’amministrazione e le categorie imprenditoriali e commerciali del litorale, contrarie nella sostanza e nei fatti al progetto comunale. Un incontro decisivo per individuare una soluzione soddisfacente per tutti. Il primo dato ufficiale è che nessuno ha indicato il 1 luglio come la data d’inizio dell’esperimento, si è trattato solo di un’ipotesi e soprattutto si stanno valutando anche i tempi necessari per predisporre il piano di traffico alternativo, la data d’inizio potrebbe essere posticipata al 15 luglio o addirittura al primo agosto prevedendo la durata dell’isola pedonale almeno sino al 30 settembre e quindi abbracciando la seconda metà dell’estate.

“Sulla lunghezza dell’area interdetta al traffico e sulla data di inizio e conclusione dell’esperimento – ha detto Paolo Ferrara, consigliere comunale M5S – abbiamo voluto il dialogo con gli operatori, non vogliamo calare nulla dall’alto. L’incontro di oggi è volto a trovare una soluzione, a questo punto dobbiamo arrivare ad una conclusione. Di certo, qualsiasi cambiamento crea dei disagi, ma bisogna fare riferimento a quanto accade attorno a noi e c’è una richiesta concreta per una mobilità alternativa alle auto. Stiamo provando a disegnare, in questo modo, un lungomare diverso. I problemi ci sono e sono tanti…in primis la necessità di recuperare aree sosta per sostituire i posti auto che andranno persi con la pedonalizzazione”.

Una mano tesa per decidere assieme, ma Paolo Ferrara, comunque avverte: “Va da sé che noi la pista ciclabile e l’isola pedonale abbiamo intenzione di farla. Sui tempi stiamo discutendo, ma i fondi sono già a disposizione. Siamo pronti a realizzare una ciclabile fino alla Colombo”.  

Photo gallery

paolo ferrara con presidente Di Pillo

Partecipa anche tu, con un piccolo contributo, affinche' l'informazione vera e trasparente sia un bene per tutti

 
 
x

ATTENZIONE