SEI GIA' REGISTRATO? EFFETTUA ADESSO IL LOGIN.



ricordami per 365 giorni

HAI DIMENTICATO LA PASSWORD? CLICCA QUI

NON SEI ANCORA REGISTRATO ? CLICCA QUI E REGISTRATI !

Nettuno, tre marocchini non si fermano all'alt dei Carabinieri, nella fuga cercano di disfarsi della droga, tre arresti

I carabinieri hanno intimato l’alt ad un veicolo che ha improvvisamente accelerato la marcia costringendo i Carabinieri a scansarsi per evitare di essere investiti. L'inseguimento è terminato circa 1 km dopo dove i tre hanno arrestato la marcia e tentato la fuga a piedi, ma sono stati bloccati.

printDi :: 29 novembre 2022 14:05
Carabinieri, la droga sequestrata a Nettuno

Carabinieri, la droga sequestrata a Nettuno

(AGR) I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Anzio hanno arrestato, in flagranza di reato, tre cittadini del Marocco, di 18, 32 e 34 anni, per resistenza e detenzione ai fini di spaccio.

Nel corso di un posto di controllo alla circolazione stradale, i militari hanno notato i tre a bordo di un’autovettura e gli hanno intimato l’alt. Il conducente del veicolo ha improvvisamente accelerato la marcia non fermandosi, costringendo i Carabinieri a scansarsi per evitare di essere investiti. Ne è nato un inseguimento che è terminato circa 1 km dopo, all’altezza di via Lago Maggiore, dove i tre hanno arrestato la marcia e tentato la fuga a piedi per le vie limitrofe, ma sono stati bloccati.

Durante la fuga, i militari hanno anche notato che i giovani si erano disfatti di due involucri, gettandoli sotto alcune auto parcheggiate.

Recuperati gli involucri lanciati, i Carabinieri hanno scoperto che contenevano 7 g di cocaina e 15 g di hashish.

La successiva perquisizione domiciliare eseguita in un appartamento di Nettuno ove sono domiciliati, ha permesso ai militari di rinvenire e sequestrare anche sostanza utilizzata per il taglio della cocaina.

Al termine dell’udienza di convalida, il conducente del veicolo è stato sottoposto alla misura cautelare degli arresti domiciliari mentre gli altri due all’obbligo di presentazione in caserma, come disposto dall’Autorità Giudiziaria.

Partecipa anche tu affinche' l'informazione vera e trasparente sia un bene per tutti

 
 
x

ATTENZIONE