SEI GIA' REGISTRATO? EFFETTUA ADESSO IL LOGIN.



ricordami per 365 giorni

HAI DIMENTICATO LA PASSWORD? CLICCA QUI

NON SEI ANCORA REGISTRATO ? CLICCA QUI E REGISTRATI !

La Roma-Lido non si tocca...prosegue ad Ostia la mobilitazione dei cittadini contro la chiusura di tre stazioni

La raccolta firme ha superato quota duemila ed il Comitato pendolari avverte: non saranno tagliate solo tre stazioni ma ridotto sensibilmente il servizio, con una diminuzione di 16 corse ed un treno disponibile in meno ogni ora. Flash mob ieri sotto la Regione

printDi :: 11 settembre 2021 12:40
La Roma-Lido non si tocca

La Roma-Lido non si tocca

(AGR) Prosegue la mobilitazione dei cittadini di Ostia per impedire che da lunedì prossimo 13 settembre vengano chiuse le stazioni di Stella Polare, Castel Fusano e Cristoforo Colombo della Roma-Lido.  Ieri, flash mob sotto la regione di pendolari e attivisti del M5S.

La Roma-Lido non si tocca

La Roma-Lido non si tocca

Oggi prosegue la raccolta di firme in via delle Baleniere e si è oramai superata quota duemila, ma la raccolta firme non si ferma….Il coordinatore della raccolta ha inviato una mail alla Regione Lazio, al Comune di Roma e Atac: “Ogni giorno – ha spiegato - la Stazione di Stella Polare serve migliaia di pendolari, lavoratori e studenti delle numerose scuole di zona, nonché pazienti del vicino Ospedale “GB Grassi” e del Centro Paraplegici di Ostia “Gennaro di Rosa”.

La Roma-Lido non si tocca

La Roma-Lido non si tocca

Allo stesso modo la stazione di Castel Fusano è indispensabile per tantissime famiglie, lavoratori, studenti e pensionati, nonché per raggiungere il Polo di Ostia dell’Università Roma Tre e del Palafijlkam. La stazione Cristoforo Colombo, infine, serve ogni giorno centinaia di lavoratori e studenti provenienti dall’Infernetto, Torvaianica e zone attigue. Si tratterebbe di pendolari che andrebbero a congestionare, in caso di chiusura della stazione, la Via C. Colombo e Pontina”.

Sulla questione il Comitato Pendolari della Roma-Lido, molto critico sulla gestione dell’impianto, fa il punto della situazione: “Il nuovo orario in vigore da lunedì prossimo – si legge sulle pagine facebook del blog del Comitato - fa cadere la principale “ bugia ” detta a più voci , istituzionali e giornalistiche, per motivare e quasi per giustificare la solita politica del riduco, taglio e chiudo; non è vero che “sacrificare”cittadini e utenti dei quartieri da Ostia levante fino a Torvajanica, compresi i frequentatori dei poli sanitari e universitari avrebbe assicurato un servizio migliore sui restanti tre quarti della ferrovia . ATAC – continua la nota – limiterà il servizio a Lido Centro e comunque diminuirà le corse a sole 122 al giorno, ora sono 138, e 98 la Domenica (2 anni fa erano 118). In sostanza peggiorerà la frequenza a 18 minuti tra treno e treno rispetto ai 15’ attuali e farà transitare solo TRE treni in un’ora per senso di marcia, al posto dei 4 ora scritti nell’Orario. ​Neppure hanno avuto l’accortezza di allungare la linea bus 07 fino a Lido Ostia Centro - conclude con sarcasmo la nota del Comitato - per non aggravare ulteriormente cittadini e lavoratori di Torvajanica, Campo ascolano, Villaggio Tognazzi”

Photo gallery

La Roma-Lido non si tocca

Partecipa anche tu affinche' l'informazione vera e trasparente sia un bene per tutti

 
 
x

ATTENZIONE