SEI GIA' REGISTRATO? EFFETTUA ADESSO IL LOGIN.



ricordami per 365 giorni

HAI DIMENTICATO LA PASSWORD? CLICCA QUI

NON SEI ANCORA REGISTRATO ? CLICCA QUI E REGISTRATI !

Infernetto, senza fissa dimora nell'ex-oratorio San Tommaso, a rischio il passaggio alla Asl?

L'allarme arriva da Pierfrancesco Marchesi e Francesco Bucci (FdI): Protocolleremo un'interrogazione scritta per sollecitare la giunta del Presidente Mario Falconi (PD) a velocizzare la presa in carico dell’edificio da parte della ASL, in modo che possa essere messo a disposizione dell’infernetto

printDi :: 30 gennaio 2022 16:09
Infernetto Segni di bivacchi nei locali interni ex-oratorio San Tommaso foto Francesco Bucci

Infernetto Segni di bivacchi nei locali interni ex-oratorio San Tommaso foto Francesco Bucci

(AGR) L’ex-chiesa di San Tommaso, in procinto di passare alla Asl rm 3, sarebbe stata “occupata” abusivamente da alcuni senza fissa dimora, probabilmente di etnia romena che hanno prima forzato la porta d’ingresso, violando i sigilli e poi si sarebbero introdotti all’interno lasciando ampi segni di bivacchi. Una situazione di ordinario degrado che è stata segnalata da alcuni cittadini a Pierfrancesco Marchesi e Francesco Bucci, rappresentanti di FdI all’Infernetto.

“L’edificio precedentemente di proprietà del vicariato di Roma, è stato preso successivamente in gestione dall’ufficio patrimonio di Roma Capitale e ora, come si apprende da diverse testate giornalistiche, in procinto di passare alla ASL Roma 3, sarebbe stato occupato, a giudicare anche dai resti di bivacchi nei locali, da alcuni senza fissa dimora. Un'occupazione di fatto che potrebbe rallentare il passaggio dei locali alla Asl.

Questa - continua la nota dei due esponenti di FdI - era la nostra paura che ora si è concretizzata. E’ chiaro che occorre prendere urgenti provvedimenti, prima che sia troppo tardi. L’immobilismo amministrativo dimostrato dalla precedente amministrazione pentastellata del Municipio, ha portato a questa situazione. Protocolleremo un'interrogazione scritta, alla nuova giunta guidata dal Presidente Mario Falconi (PD), affinchè possa velocizzare la presa in carico dell’edificio da parte della ASL, in modo che, l’ex oratorio possa essere messo a disposizione dei cittadini dell’infernetto”.

Photo gallery

Infernetto i sigilli forzati del portone d'ingresso dei locali foto Francesco Bucci

Partecipa anche tu affinche' l'informazione vera e trasparente sia un bene per tutti

 
 
x

ATTENZIONE