SEI GIA' REGISTRATO? EFFETTUA ADESSO IL LOGIN.



ricordami per 365 giorni

HAI DIMENTICATO LA PASSWORD? CLICCA QUI

NON SEI ANCORA REGISTRATO ? CLICCA QUI E REGISTRATI !

Incidente stradale a Casalpalocco, Pisani (CNG): Fenomeno da non sottovalutare ma i nostri giovani non sono tutti così...

Maria Cristina Pisani (Consiglio Nazionale Giovani): Bisogna andare oltre quanto accaduto. Non è un semplice incidente. Serve un'azione sulla responsabilità individuale, sociale, di rispetto della vita altrui e propria. Il comportamento di questi giovani non è rappresentativo della maggioranza

printDi :: 18 giugno 2023 18:10
Incidente stradale a Casalpalocco, Pisani (CNG): Fenomeno da non sottovalutare ma i nostri giovani non sono tutti così...

(AGR) “Con profondo cordoglio e vicinanza, esprimo, a nome del Consiglio Nazionale dei Giovani, il nostro affetto alla famiglia del piccolo Manuel, tragicamente strappato alla vita nel brutale incidente di Casal Palocco.”, afferma Maria Cristina Pisani, Presidente del Consiglio Nazionale dei Giovani.

“Pochi giorni fa, un evento sconvolgente ha scosso l’Italia. Non si tratta di un semplice incidente stradale - aggiunge Pisani - ma di un segnale d’allarme che richiede un’azione immediata sulla sicurezza stradale e sulla responsabilità individuale. Un campanello d’allarme che evidenzia la necessità urgente di un cambio radicale nella nostra cultura digitale e sociale, e di un confronto su come comportamenti rischiosi sui social stiano diventando normali, influenzati anche dalla loro eccessiva visibilità”.

“Alcuni elementi che emergono sono sconcertanti. Il comportamento di questi giovani, che sembrano disposti a tutto pur di ottenere “like” sui social media, non è però rappresentativo della stragrande maggioranza dei nostri ragazzi e ragazze. Non va - aggiunge la Presidente del CNG - sottovalutato questo fenomeno che è, purtroppo, certificato anche dallo studio del Centro Nazionale Dipendenze e Doping dell’Istituto Superiore di Sanità che ha rivelato che il 6,1% degli studenti tra 11 e 17 anni, circa 243.000 ragazzi, ha partecipato almeno una volta a una sfida social pericolosa”.

“La tragedia di Casal Palocco ci pone, ancora una volta, di fronte all’urgenza di interventi sulla sicurezza stradale e di un’educazione più efficace al rispetto delle regole. Ma dobbiamo andare oltre la strada: stiamo parlando di responsabilità sociale, etica e rispetto per la vita, propria e degli altri”, conclude Pisani.

Partecipa anche tu affinche' l'informazione vera e trasparente sia un bene per tutti

 
 
x

ATTENZIONE