SEI GIA' REGISTRATO? EFFETTUA ADESSO IL LOGIN.



ricordami per 365 giorni

HAI DIMENTICATO LA PASSWORD? CLICCA QUI

NON SEI ANCORA REGISTRATO ? CLICCA QUI E REGISTRATI !

Fregene, la spiaggia diventa una discarica dopo le mareggiate

Sull'arenile a nord di Fiumicino si riversano spinti dalla corrente tronchi e rifiuti di ogni tipo, tra questi anche la carcassa di una pecora in avanzato stato di decomposizione che dopo i rilievi della Asl è stata rimossa. Montino: enormi danni alla costa.

printDi :: 15 dicembre 2020 16:56
Fregene, la spiaggia diventa una discarica dopo le mareggiate

(AGR) Le ultime mareggiate hanno riversato sul litorale di Fiumicino grossi quantitativi di detriti, tronchi e rifiuti di ogni tipo. Tra questi, domenica mattina è stata segnalata la carcassa di una pecora in avanzato stato di decomposizione, spiaggiata di fronte lo Stabilimento/Ristorante la Scialuppa di Fregene. E' stata immediatamente allertata la Polizia Locale che di concerto con l'Assessorato all'Ambiente ha subito attivato la procedura per la rimozione dell'animale.

 Già alle prime luci dell'alba è intervenuto il veterinario che in primo luogo ha verificato la presenza di microchip per individuare la provenienza dell'ovino e subito dopo l'incaricato della Asl per stendere il verbale. Durante il sopralluogo della Polizia Locale e dell'Assessore Roberto Cini è stato inoltre rilevato la presenza tra i detriti di numerosi pesci di acqua dolce, probabilmente riversati in mare dalla piena dell'Arrone. Sono stati quindi prelevati alcuni campioni da inviare all'Istituto Zooprofilattico per essere analizzati. In tarda mattinata la ditta Cogea ha provveduto alla rimozione della carcassa.

“I nostri 24 chilometri di costa quando ci sono queste piogge diventano una enorme discarica – commenta il sindaco Esterino Montino – bisognerebbe controllare il corso dei fiumi, monitorarli per evitare questi enormi danni alla costa, a tutti gli ecosistemi fluviali e alle loro foci”.

"Voglio ringraziare la Comandante della Polizia Locale Franchini e il Dirigente Galli - afferma l'Assessore Roberto Cini - che si sono subito attivati riuscendo in tempi brevi ad organizzare la complessa procedura prevista in questi casi facendo intervenire, malgrado la giornata festiva, tutti i soggetti coinvolti. Tra una settimana sarà mia cura contattare la Asl per conoscere l'esito delle analisi sui campioni di pesci prelevati".

Partecipa anche tu affinche' l'informazione vera e trasparente sia un bene per tutti

 
 
x

ATTENZIONE