SEI GIA' REGISTRATO? EFFETTUA ADESSO IL LOGIN.



ricordami per 365 giorni

HAI DIMENTICATO LA PASSWORD? CLICCA QUI

NON SEI ANCORA REGISTRATO ? CLICCA QUI E REGISTRATI !

Fiumicino, il sindaco Montino al ministro Lamorgese, stop ai rientri e prorogate i permessi di soggiorno

Montino: il ministro degli Interni deve prorogare i permessi di soggiorno dei cittadini del Bangladesh che non possono rientrare.Nella maggior parte dei casi si tratta di persone con regolare permesso di soggiorno che vorrebbero tornare in Italia a lavorare

printDi :: 09 luglio 2020 15:53
Fiumicino, il sindaco Montino al ministro Lamorgese, stop ai rientri e prorogate i permessi di soggiorno

(AGR) "La vicenda che coinvolge i cittadini e le cittadine del Bangladesh colpisce noi, ma colpisce anche loro". Lo dichiara il sindaco Esterino Montino. "Nella maggior parte dei casi si tratta di persone con regolare permesso di soggiorno che vorrebbero tornare in Italia a lavorare nel piccolo commercio, nell’agricoltura e nella ristorazione, come facevano prima di partire - sottolinea il sindaco -. Ma data la grave situazione sanitaria del loro paese, dove la curva pandemica è ancora molto alta, al momento non possiamo permetterci di farli rientrare".

"Questo, però, non può penalizzare queste persone che, tra l'altro, non hanno alcuna colpa per quello che sta succedendo - prosegue Montino -. I provvedimenti, giustissimi e che abbiamo chiesto anche noi, di blocco degli arrivi dal Bangladesh rischiano di far scadere i permessi di soggiorno che queste persone hanno regolarmente e per motivi di lavoro. Sarebbe una grave ingiustizia"."Per questo mi rivolgo alla ministra dell'Interno Lamorgese perché proroghi, data la situazione, le scadenze dei documenti che permettono loro di vivere legalmente nel nostro paese - conclude Montino -. L'emergenza sanitaria non può diventare l'ennesima emergenza umanitaria a scapito delle popolazioni più fragili".

Partecipa anche tu, con un piccolo contributo, affinche' l'informazione vera e trasparente sia un bene per tutti

 
 
x

ATTENZIONE