SEI GIA' REGISTRATO? EFFETTUA ADESSO IL LOGIN.



ricordami per 365 giorni

HAI DIMENTICATO LA PASSWORD? CLICCA QUI

NON SEI ANCORA REGISTRATO ? CLICCA QUI E REGISTRATI !

Fiumicino, caccia agli abusivi, preso dopo un inseguimento NCC irregolare

L'uomo fermato all'altezza dello svincolo per Civitavecchia in direzione Roma aveva avvicinato i clienti all'interno dell'aeroporto e la sua corsa non era stata prenotata in precedenza come da regolamento. L'autista è stato sanzionato.

printDi :: 18 marzo 2022 14:48
il veicolo NCC fermato ieri in aeroporto dalla polizia locale

il veicolo NCC fermato ieri in aeroporto dalla polizia locale

(AGR) Ieri, 17 marzo, una pattuglia della Polizia Locale di Fiumicino in borghese ha individuato e sanzionato un altro autista NCC che operava irregolarmente dentro l'aeroporto Leonardo Da Vinci.

Accortisi di un gruppo di persone che si era avvicinata all'auto e avedo riconosciuto un autista già diverse volte sanzionato, gli agenti si sono avvicinati alla macchina per i controlli del caso. L'autista, però, è immediatamente salito a bordo con i passeggeri ed ha tentato di scappare imboccando l'autostrada in direzione Roma. All'altezza dello svincolo per Civitavecchia, la pattuglia della Polizia Locale lo ha raggiunto e bloccato. Dai controlli è emersa l'irregolarità della corsa che non era stata prenotata, come previsto dalla legge per gli NCC. L'autista aveva, infatti, avvicinato i clienti direttamente dentro l'aeroporto, come testimoniato anche da uno dei passeggeri.

Tornati all'interno del Da Vinci, gli agenti hanno provveduto a sequestrare la carta di circolazione del veicolo, a imporre il fermo amministrativo dell'auto e a comminare una sanzione pecuniaria pari a 173 euro.

"Il contrasto all'abusivismo in aeroporto è un'attività che le donne e gli uomini della Polizia Locale conducono ogni giorno con ottimi risultati - commenta la comandante Daniela Carola -. L'intervento di ieri è solo l'ultimo di una lunga serie. Solo a febbraio 2022, abbiamo eseguito 13 fermi e 12 ordinanze". "Ringrazio le nostre pattuglie che sono impegnate in questa attività a tutela di chi lavora rispettando le regole e di chi vorrebbe usufruire di un servizio ed ha il diritto di non incorrere in truffe" conclude la comandante.

Partecipa anche tu affinche' l'informazione vera e trasparente sia un bene per tutti

 
 
x

ATTENZIONE