SEI GIA' REGISTRATO? EFFETTUA ADESSO IL LOGIN.



ricordami per 365 giorni

HAI DIMENTICATO LA PASSWORD? CLICCA QUI

NON SEI ANCORA REGISTRATO ? CLICCA QUI E REGISTRATI !

Ex-pugile geloso picchia la moglie e gli frattura due costole, arrestato

Besana in Brianza, le indagini dei militari hanno rivelato che gli episodi di violenza andavano avanti dal 2012. Sabato sera la lite e la reazione violenta dell'uomo che ha colpito la donna con i pugni e gli ha tirato un posacenere arrestato per maltrattamenti

printDi :: 27 settembre 2021 16:47
Ex-pugile geloso picchia la moglie e gli frattura due costole, arrestato

(AGR) Sabato sera, attorno alle 20:30 circa, i carabinieri di Besana in Brianza sono intervenuti nel territorio di competenza per una richiesta di soccorso pervenuta alla Centrale Operativa di Seregno da parte di una donna 57enne che stava subendo l’aggressione da parte del compagno. Giunti sul posto i militari hanno constatato che il compagno, in palese stato di ubriachezza, un 56enne di origini calabresi, operaio, ex pugile, pregiudicato per truffa, furto e reati contro la persona, aveva poc’anzi colpito violentemente la predetta e danneggiato gli arredi interni continuando a minacciare e a offendere pesantemente la vittima anche dinanzi ai militari. In particolare è stato constatato che l’uomo aveva lanciato contro la donna vari suppellettili quali un posacenere e un’anfora in terracotta.

Sul posto sono sopraggiunti anche i sanitari del “118” che hanno trasportato la donna – codice giallo – presso l’ospedale di Carate Brianza (MB), dov’è stata visitata e dimessa con prognosi di giorni 25 s.c. per politrauma da aggressione e frattura di due costole.

Il motivo della lite dalla quale è scaturito l’evento in argomento è da ricondursi alla gelosia degenerata a causa dalla presenza di un 47enne, amico della coppia, che poco prima aveva accompagnato la donna a recuperare il predetto compagno che rimasto in strada in stato di ubriachezza.

L’uomo, accertato altresì che l’evento descritto era solo l’ultimo di una lunga serie di episodi di violenza fisica e psicologica protrattisi dal 2012 a oggi, è stato quindi tratto in arresto per maltrattamenti contro conviventi aggravati e lesioni personali (artt. 572 e 582 c.p.) e associato presso la casa circondariale di Monza.

Partecipa anche tu affinche' l'informazione vera e trasparente sia un bene per tutti

 
 
x

ATTENZIONE