SEI GIA' REGISTRATO? EFFETTUA ADESSO IL LOGIN.



ricordami per 365 giorni

HAI DIMENTICATO LA PASSWORD? CLICCA QUI

NON SEI ANCORA REGISTRATO ? CLICCA QUI E REGISTRATI !

Disordini al C.P.R. di Ponte Galeria: 14 Arresti Dopo Giornata di Tumulti e Danni

Arresti, morte di un ospite e danni ingenti: il caos al Centro di Permanenza per il Rimpatrio di Ponte Galeria scuote la giornata di ieri

printDi :: 05 febbraio 2024 22:38
Disordini, C.P.R. Ponte Galeria

Disordini, C.P.R. Ponte Galeria

(AGR) Ieri, presso il Centro di Permanenza per il Rimpatrio (C.P.R.) di Ponte Galeria, una giornata di tensioni e scontri è culminata con l'arresto di 14 persone da parte della Polizia di Stato e dei Carabinieri. I fatti hanno coinvolto ospiti di varie nazionalità, portando alla luce una serie di gravi reati.

La giornata è iniziata all'alba con la tragica notizia del decesso di un giovane ospite originario della Guinea, avvenuto presso il centro. Nonostante il tempestivo intervento del personale sanitario e del 118, il giovane non ha resistito.

Verso le 9.30, gli ospiti del reparto maschile hanno dato inizio a un'ondata di violenze, dando fuoco ai materassi e lanciando oggetti contro il personale delle Forze dell'Ordine intervenuto. Gli incendi sono stati prontamente spenti, riportando la calma e permettendo al personale sanitario di intervenire.

Nel corso della giornata, gli scontri sono aumentati. Intorno alle 13.00, alcuni ospiti hanno tentato di forzare sbarramenti e lanciato oggetti contro le Forze dell'Ordine. In un secondo momento, alcuni di loro sono riusciti a forzare una porta di sicurezza, accedendo all'area delle auto della Polizia di Stato e cercando di appiccare un incendio.

Disordini, C.P.R. Ponte Galeria

Disordini, C.P.R. Ponte Galeria

Contemporaneamente, altri ospiti hanno danneggiato una stanza utilizzata dai Carabinieri, rubando effetti personali e causando danni al locale. L'intervento delle Forze dell'Ordine è stato reso più complicato dall'uso di lacrimogeni e la necessità di bloccare la fuga di alcuni ospiti.

Solo poco prima delle 22.00, le Forze dell'Ordine sono riuscite ad accedere all'intera struttura, riportando gli ospiti nei loro settori e sequestrando il materiale usato negli scontri. In parallelo, è stata condotta un'indagine che ha portato all'arresto di 14 ospiti di varie nazionalità, tra cui marocchina, pakistana, guineana, cubana, cilena, senegalese, tunisina, nigeriana e gambiana, con 6 provenienti dal C.P.R. di Trapani.

Disordini, C.P.R. Ponte Galeria

Disordini, C.P.R. Ponte Galeria

Nel corso degli scontri, tre membri delle Forze dell'Ordine sono rimasti feriti: due carabinieri hanno riportato traumi con prognosi di 5 e 7 giorni, mentre un Caporalmaggiore dell'esercito ha subito la rottura del tendine di un braccio, con 30 giorni di prognosi.

Una stima preliminare dei danni evidenzia la distruzione di almeno 2 muri di separazione tra i settori, l'uso di cabine telefoniche come arieti, la rottura di serrature, l'oscuramento e la distruzione di 8 telecamere di videosorveglianza, nonché danni a mobili, materassi e un'auto della Polizia di Stato.

Disordini, C.P.R. Ponte Galeria

Disordini, C.P.R. Ponte Galeria

La situazione rimane sotto controllo delle autorità, mentre l'indagine prosegue per individuare ulteriori responsabilità legate ai disordini e ai danneggiamenti.

Partecipa anche tu affinche' l'informazione vera e trasparente sia un bene per tutti

 
 
x

ATTENZIONE