SEI GIA' REGISTRATO? EFFETTUA ADESSO IL LOGIN.



ricordami per 365 giorni

HAI DIMENTICATO LA PASSWORD? CLICCA QUI

NON SEI ANCORA REGISTRATO ? CLICCA QUI E REGISTRATI !

Controlli anti-covid dalla città al litorale, impegnati vigili urbani e forze dell'ordine

La Polizia locale ha effettuato oltre 4 mila verifiche e chiuso due locali non in regola con le norme del nuovo Dcpcm. Sul litorale pugno duro della polizia. Sanzioni amministrative a persone che sostavano in strada senza giustificato motivo

printDi :: 09 novembre 2020 18:20
Controlli anti-covid dalla città al litorale, impegnati vigili urbani e forze dell'ordine

(AGR) Durante questo weekend – riferiamo dalle pagine facebook della sindaca Virginia Raggi - è scattato il piano controlli rafforzato della Polizia Locale, con un potenziamento dei controlli in tutta la città: dall’attuazione delle norme anti-contagio nelle attività commerciali al rispetto del coprifuoco.

I vigili urbani hanno effettuato più di 4.000 verifiche. Per due esercizi è stata decisa la chiusura: un negozio presso un centro commerciale di Tor Bella Monaca, aperto dal gestore nonostante la chiusura prevista durante festivi e prefestivi, e un minimarket nella zona di Torre Angela, multato per  5.000 euro per gravi carenze igienico-sanitarie. In questo locale, è stato addirittura necessario l'intervento della Asl: oltre all’assenza di disinfettanti, al mancato uso delle mascherine sanitarie e all’assembramento di persone nell'attività, sono stati infatti rinvenuti escrementi di topo e più di 20 kg di alimenti scaduti o privi di tracciabilità.

Sanzioni e sequestri di alimenti anche per un minimarket nel quartiere di Colli Albani, che vendeva bevande alcoliche oltre la fascia oraria consentita, e per tre locali sorpresi a somministrare cibo e bevande ai tavoli dopo le ore 18, dando origine ad assembramenti di persone in prossimità delle attività.

Dal centro alla periferia sono stati numerosi i controlli sulla limitazione degli spostamenti tra le 22 e le 5 del mattino: gli agenti hanno multato dieci persone sorprese a circolare senza validi motivi nelle ore del coprifuoco.

Sul litorale intanto proseguono i controlli della Polizia di Stato per il contrasto alla diffusione del COVID-19 in ottemperanza all’ultimo DCPM emanato dal governo. 9 le sanzioni amministrative elevate, 200 le persone identificate.

Nel decorso weekend gli agenti del Commissariato di Civitavecchia, diretto da Paolo Guiso, hanno intensificato i controlli, soprattutto nelle zone della movida cittadina, per verificare l’attuazione delle norme emanate dal nuovo DCPCM.

I controlli si sono estesi anche nei comuni di Cerveteri e Ladispoli ed in totale sono state identificate 200 persone. Diffuse le violazioni riscontrate circa l’uso della mascherina del divieto di assembramento ed ai limiti di capienza dei locali.

In particolare sono state elevate n. 6 sanzioni amministrative a carico di un esercizio commerciale e dei suoi dipendenti e a 3 cittadini che sostavano in strada senza giustificato motivo oltre le ore 22.00. I controlli proseguiranno per tutta la settimana, si invitano i cittadini nonché i titolari di locali al rispetto delle norme emanate nel DCPM necessarie al contenimento ed alla diffusione del COVId-19 per la fondamentale tutela della salute pubblica.

Photo gallery

Partecipa anche tu affinche' l'informazione vera e trasparente sia un bene per tutti

 
 
x

ATTENZIONE