SEI GIA' REGISTRATO? EFFETTUA ADESSO IL LOGIN.



ricordami per 365 giorni

HAI DIMENTICATO LA PASSWORD? CLICCA QUI

NON SEI ANCORA REGISTRATO ? CLICCA QUI E REGISTRATI !

Casalpalocco, bus costretto a deviare il percorso per impraticabilità della strada

printDi :: 23 dicembre 2020 17:36
Casalpalocco, bus costretto a deviare il percorso per impraticabilità della strada

(AGR) Troppe buche e radici degli albeeri che hanno creato un percorso ad ostacoli. La decisione era nell'aria. Il Dipartimento Mobilità e Trasporti, infatti, ha dato parere favorevole alla richiesta inoltrata nei giorni scorsi dal consigliere PD di Roma Capitale Giovanni Zannola. "Da questa mattina, l'ATAC ha dato corso alla deviazione temporanea della linea bus 016, che ora non transita più su viale Alessandro Magno. Un provvedimento che si è reso necessario a causa delle condizioni proibitive del manto stradale: soprattutto nel lungo tratto in direzione piazza Antifane, gli avvallamenti hanno raggiunto dimensioni tali da rendere impossibile il passaggio dei mezzi del trasporto pubblico, anche a velocità ridottissima, senza causare danni alla carrozzeria e alle parti meccaniche, con potenziali rischi anche per i passeggeri" - commenta Giovanni Zannola.

"Una situazione che si protrae da lungo tempo e che ha un precedente - spiega Claudio Chiovenda, segretario del circolo PD Atac - Roma TPL, la società privata di trasporto pubblico, già nel giugno 2019 aveva ottenuto il nulla osta dagli uffici capitolini per una deviazione del percorso dello 08, vista l'impraticabilità proprio nel tratto in questione".

"Non si poteva continuare a percorrere con i mezzi pubblici una strada non più percorribile - aggiunge Leonardo Di Matteo, responsabile Trasporti e Mobilità del PD Roma - bene questo primo risultato, per la tutela dei passeggeri e degli autisti della linea. Adesso attendiamo un intervento urgente da parte della Giunta Municipale per il risanamento dell'asfalto nei punti più critici, non solo per poter riportare lo 016 al consueto itinerario, ma anche per garantire a tutti i cittadini il diritto di spostarsi con i loro mezzi privati in piena sicurezza. Ogni ulteriore ritardo sarebbe del tutto immotivato e inaccettabile".

Partecipa anche tu affinche' l'informazione vera e trasparente sia un bene per tutti

 
 
x

ATTENZIONE