SEI GIA' REGISTRATO? EFFETTUA ADESSO IL LOGIN.



ricordami per 365 giorni

HAI DIMENTICATO LA PASSWORD? CLICCA QUI

NON SEI ANCORA REGISTRATO ? CLICCA QUI E REGISTRATI !

Carabinieri, due arresti per maltrattamenti ad Ostia

La moglie era andata a denunciarlo e lui l'ha raggiunta troppo tardi sotto la caserma di via Fabbri Navali. Dopo la denuncia arrestato dai militari. Ad Acilia un cittadino dello Skri lanka bloccato mentre stava aggredendo e picchiando la compagna, arrestato

printDi :: 08 giugno 2020 18:33
Carabinieri, due arresti per maltrattamenti ad Ostia

(AGR) La moglie era andata a denunciarlo per i continui maltrattamenti. Lui l’ha raggiunta proprio in via dei Fabbri Navali, sotto la caserma dei carabinieri della Compagnia di Ostia. L’uomo l’ha raggiunta ed ha cercato di trascinarla via, la donna ha iniziato ad urlare attirando l’attenzione dei militari che sono intervenuti e bloccato l’uomo, un 30enne di Nuova Ostia. Il giovane era fuori di sé dalla rabbia. A quel punto i militari hanno ascoltato la denuncia della donna che ha raccontato i maltrattamenti subiti. Nella denuncia disperata è venuto fuori un passato di minacce, pugni e calci, che avevano trasformato la vita delal donna in un inferno. I militari hanno proceduto al suo arresto.

Ad Acilia, analoga violenza su di una donna. I Carabinieri della locale Stazione sono infatti intervenuti nei pressi di un bar di via Cesare Maccari dove era stata segnalata la presenza di un cittadino dello Sri Lanka di 23 anni che stava malmenando la compagna. Giunti sul posto, i carabinieri hanno trovato il  titolare del bar che stava tentando di trattenere il 23enne e, poco lontano, la compagna di quest’ultimo, anche lei dello Sri Lanka di 39 anni, che mostrava evidenti segni di colpi sul viso ed il corpo. Il 23enne è stato arrestato e portato nel carcere di Regina Coeli.

Partecipa anche tu, con un piccolo contributo, affinche' l'informazione vera e trasparente sia un bene per tutti

 
 
x

ATTENZIONE