SEI GIA' REGISTRATO? EFFETTUA ADESSO IL LOGIN.



ricordami per 365 giorni

HAI DIMENTICATO LA PASSWORD? CLICCA QUI

NON SEI ANCORA REGISTRATO ? CLICCA QUI E REGISTRATI !

Carabinieri del Comando Provinciale di Cosenza hanno dato esecuzione, in Roma e Cosenza, ad un’Ordinanza di custodia cautelare in carcere

emessa dal G.I.P. del Tribunale di Catanzaro, su richiesta del Procura della Repubblica – Direzione Distrettuale Antimafia di Catanzaro

printDi :: 20 luglio 2022 19:09
Carabinieri del Comando Provinciale di Cosenza hanno dato esecuzione, in Roma e Cosenza, ad un’Ordinanza di custodia cautelare in carcere

(AGR) Nella mattinata i Carabinieri del Raggruppamento Operativo Speciale e del Comando Provinciale di Cosenza hanno dato esecuzione, in Roma e Cosenza, ad un’Ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal G.I.P. del Tribunale di Catanzaro, su richiesta del Procura della Repubblica – Direzione Distrettuale Antimafia di Catanzaro, nei confronti di 4 indagati, sulla base della ritenuta sussistenza di gravi indizi in ordine al concorso, rispettivamente, nell’omicidio di M. L., (commesso in Fuscaldo il 12 luglio 2003) e di M. A. (commesso a Paola il 21 Luglio 2004), quest’ultimo scambiato per la vittima predestinata, reale obiettivo dell’azione omicidiaria.

Direzione Distrettuale Antimafia di Catanzaro

Direzione Distrettuale Antimafia di Catanzaro

La misura cautelare è intervenuta a seguito degli approfondimenti investigativi condotti nel solco di precedenti procedimenti penali aventi ad oggetto, fra l’altro, gli stessi fatti omicidiari, maturati nel contesto degli equilibri tra cosche di ‘ndrangheta, all’epoca operanti nel territorio Paolano, e contestati nei confronti di altri imputati, per i quali sono intervenute, a suo tempo, sentenze definitive, rispettivamente, di condanna e di assoluzione.

Il procedimento nei confronti degli indagati destinatari dell’ordinanza cautelare eseguita in data odierna, per i predetti fatti omicidiari, è attualmente nella fase delle indagini preliminari.

Partecipa anche tu affinche' l'informazione vera e trasparente sia un bene per tutti

 
 
x

ATTENZIONE