SEI GIA' REGISTRATO? EFFETTUA ADESSO IL LOGIN.



ricordami per 365 giorni

HAI DIMENTICATO LA PASSWORD? CLICCA QUI

NON SEI ANCORA REGISTRATO ? CLICCA QUI E REGISTRATI !

Campidoglio, servizi scolastici, in zona rossa non si pagano le rette

La Giunta capitolina ha dato indicazioni per la sospensione delle quote per gli utenti che non hanno frequentato il servizio Nido o usufruito del servizio Ristorazione/Trasporto Scolastico ed il ricalcolo in proporzione ai giorni a chi ne ha usufruito in parte

printDi :: 18 giugno 2021 17:11
Campidoglio, servizi scolastici, in zona rossa non si pagano le rette

(AGR) La Giunta Capitolina ha approvato la memoria con cui dà mandato agli uffici di verificare e quantificare le quote contributive per i servizi scolastici ai fini della sospensione delle quote stesse per il periodo di qualificazione del Lazio in zona rossa. Il Dipartimento Servizi Educativi e Scolastici è già al lavoro per verificare la situazione di ciascun utente di ogni singola struttura. Durante le ultime due settimane di “zona rossa”, infatti, i servizi sono stati garantiti per gli alunni con disabilità, con bisogni educativi speciali e per alcuni loro compagni.

Sono state date indicazioni per la sospensione delle quote relative al periodo in oggetto per gli utenti che non hanno mai frequentato il servizio Nido o usufruito del servizio Ristorazione e Trasporto Scolastico, e al ricalcolo in maniera proporzionale ai giorni di frequenza per chi ne ha usufruito in parte.

Contestualmente alle procedure di verifica, la memoria dà mandato ai Municipi di procedere con l’accantonamento delle quote già versate, che saranno restituite agli utenti che a settembre non usufruiranno più dei servizi o il ricalcolo del credito da compensare per gli utenti che continueranno ad usufruire del servizio. All’inizio del prossimo anno educativo e scolastico, quindi, i genitori degli utenti troveranno la nuova rata adeguata o riceveranno il rimborso.

“Abbiamo voluto fortemente questa azione di compensazione per supportare le famiglie in modo concreto e tangibile. Ringrazio la Giunta e gli uffici per il lavoro non semplice che sono chiamati a svolgere in modo da dare ai cittadini un segnale importante da parte dell’Amministrazione”, dichiara la sindaca Virginia Raggi.

“Abbiamo lavorato senza sosta per tenere aperti per i bambini con disabilità e bisogni educativi speciali, insieme ad alcuni loro compagni, sia le scuole dell’infanzia che i nidi durante il periodo della zona rossa. Con quest’azione vogliamo dare un supporto, concreto, alle famiglie dei nostri bambini”, afferma l’assessora alla Persona, Scuola e Comunità Solidale Veronica Mammì. "Sostenere le famiglie in questo periodo di ripresa è per noi importante. Con questa memoria diamo indirizzo agli uffici di applicare misure differenziate e adeguate ai cambiamenti nell'utilizzo dei servizi in un anno ancora particolare", conclude l'assessore al Bilancio e al Coordinamento strategico delle Partecipate Gianni Lemmetti.

Partecipa anche tu affinche' l'informazione vera e trasparente sia un bene per tutti

 
 
x

ATTENZIONE