SEI GIA' REGISTRATO? EFFETTUA ADESSO IL LOGIN.



ricordami per 365 giorni

HAI DIMENTICATO LA PASSWORD? CLICCA QUI

NON SEI ANCORA REGISTRATO ? CLICCA QUI E REGISTRATI !

Aranova, le fototrappole non bastano per fermare il degrado

Roberto Severini (Crescere Insieme) denuncia: si parla di lotta al degrado e di impegno per il decoro della città ma il nord di Fiumicino è sempre più abbandonato. In via Ferdinando Neri servirebbero le fotocamere, altrimenti tanto degrado non si spiega

printDi :: 05 agosto 2021 17:45
aranova via ferdinando neri rifiuti abbandonati

aranova via ferdinando neri rifiuti abbandonati

(AGR) “Una situazione di eccessivo degrado che va avanti non da oggi, ma da sempre. E' quella che si presenta in via Ferdinando Neri ad Aranova. Un’arteria che rappresenta una via principale di collegamento tra il centro città, la Scuola Media, la Polisportiva e via Carlo Anfosso, ed è l'unica strada che porta all’Hotel Oasi. Un albergo che è meta di numerosi turisti, ma, purtroppo, il biglietto da visita che si trovano davanti è indecente: sacchi dell’immondizia e rifiuti vari giacciono accumulati in terra, erba falciata e lasciata sparsa ovunque.

In un Comune dove l'Amministrazione parla tanto di decoro urbano e dove il Sindaco esalta i risultati delle fototrappole, le cose sono due: o ci si è dimenticati di questa parte del territorio, oppure ci devono spiegare quali siano l'utilità e lo scopo delle fotorappole, altrimenti tutto questo degrado non si spiega….. La gente di Aranova è stanca di combattere da anni contro questo problema, da sola. E' ora che vengano presi provvedimenti inclusivi di tutto il territorio”.Roberto Severini, capogruppo della lista civica Crescere Insieme

foto da comunicato

Photo gallery

aranova via ferdinando neri due sacchi immondizia
aranova via ferdinando neri rifiuti bordo strada

Partecipa anche tu affinche' l'informazione vera e trasparente sia un bene per tutti

 
 
x

ATTENZIONE