SEI GIA' REGISTRATO? EFFETTUA ADESSO IL LOGIN.



ricordami per 365 giorni

HAI DIMENTICATO LA PASSWORD? CLICCA QUI

NON SEI ANCORA REGISTRATO ? CLICCA QUI E REGISTRATI !

Anziano derubato del portafoglio, poliziotto libero dal servizio arresta due romeni

I due avevano visto uscire dalla Banca la loro preda, un'anziano signore e l'hanno seguita al supermercato dove sono entrati in azione. Solo grazie al tempestivo intervento di un poliziotto, libero dal servizio, è tornato in possesso del suo portafogli.

printDi :: 16 novembre 2021 11:39
Anziano derubato del portafoglio, poliziotto libero dal servizio arresta due romeni

(AGR) Hanno notato la loro “preda” all’uscita della banca, l’hanno seguita fino al supermercato e sono entrati in azione: la vittima, un anziano signore, che solo grazie al tempestivo intervento di un poliziotto, libero dal servizio, è tornato in possesso del suo portafogli.

E’ quasi ora di pranzo quando un agente della Polizia di Stato in servizio al Commissariato Appio, nel transitare su via Giovanni Botero angolo via Appia Nuova, ha notato due uomini che con fare sospetto hanno “puntato” e successivamente seguito  un signore anziano che, uscito della banca e incamminatosi in direzione di un supermercato, senza accorgersi di nulla, è stato derubato dai ladri che, appena fatto il “colpo”, si sono allontanati con passo veloce.

Senza mai perderli di vista e dopo aver richiesto l’ausilio dei suoi colleghi, li ha pedinati fino all’interno di un giardino.

Arrivati sul posto hanno deciso di procedere a controllo. Uno dei due, accortosi della loro presenza, ha cercato di occultare il contenuto del portafogli gettandolo a terra e il complice ha cercato di nascondere nella tasca dei pantaloni il portafogli. Fermati ed identificati,  P.V. 37enne e F.S. 21enne, entrambi di origini romene, sono stati perquisiti e trovati in possesso di denaro contante, una carta bancomat e una carta di credito di cui non sapevano giustificare la provenienza, oltre a vari  documenti personali.

Portati negli uffici del commissariato e dopo aver accertato che le carte erano di proprietà della vittima, i due sono stati arrestati per furto con destrezza e su disposizione del Pubblico Ministero accompagnati presso le camere di sicurezza della Questura in attesa della direttissima.

Partecipa anche tu affinche' l'informazione vera e trasparente sia un bene per tutti

 
 
x

ATTENZIONE