SEI GIA' REGISTRATO? EFFETTUA ADESSO IL LOGIN.



ricordami per 365 giorni

HAI DIMENTICATO LA PASSWORD? CLICCA QUI

NON SEI ANCORA REGISTRATO ? CLICCA QUI E REGISTRATI !

Agenzia delle entrate sospende riscossioni, ispezioni e controlli

Sospese anche tutte le procedure per i distacchi di corrente elettrica e gas per famiglie ed aziende morose. Il comune di Fiumicino proroga la Tosap

printDi :: 13 marzo 2020 16:07
gente in fila dinanzi ingresso agenzia entrate

gente in fila dinanzi ingresso agenzia entrate

(AGR) Con un comunicato stampa diramato poco fa, l'Agenzia delle Entrate fa sapere che "sono sospese le attività di liquidazione, controllo, accertamento, accessi, ispezioni e verifiche, riscossione e contenzioso tributario da parte degli uffici dell'Agenzia delle Entrate a meno che non siano in imminente scadenza (o sospesi in base a espresse previsioni normative)".

Il provvedimento è contenuto nella direttiva firmata dal direttore generale delle Entrate, Ernesto Maria Ruffini, in linea con quanto stabilito dal Decreto del Governo dell'11 marzo scorso per il contrasto alla diffusione del Coronavirus.Sospese anche le procedure di distacco delle utenze elettriche, idriche e del gas per le persone o le aziende morose.Lo comunica in una nota l'Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambienti.Tutte le procedure di sospensione per morosità di forniture di energia elettrica, gas e acqua di famiglie e piccole imprese sono rimandate al 3 aprile 2020. Le utenze già sospese o ridotte dal 10 marzo devono essere ripristinate. La sospensione o la riduzione ripartirà dal 3 aprile prossimo.

”“Per venire incontro alle esigenze delle famiglie alla luce della situazione che sta attraversando la nazione, stamane in giunta abbiamo deliberato una serie di misure. In particolare abbiamo prorogato i termini per il pagamento della TOSAP e dell’imposta comunale sulla pubblicità”. Lo dichiara l’assessora al Bilancio Marzia Mancino.“Il termine – spiega – slitterà così al 31 maggio per chi non sia riuscito a pagare la prima rata entro il 29 febbraio. Le nuove ulteriori scadenze saranno: 31 maggio per la seconda rata (per chi abbia quindi già pagato la prima entro il 29 febbraio); 30 settembre per la terza rata; 30 novembre per la quarta. Ricordiamo ai cittadini che è possibile pagare queste imposte tramite bonifico online e piattaforma PagoPA. Come anticipato già dal Sindaco, in merito a refezione scolastica e retta degli asili nido, abbiamo decurtato gli importi relativi al periodo dal 6 marzo al 3 aprile 2020. L’importo eventualmente già versato sarà ritenuto valido per lo stesso numero di giorni a partire dall’effettivo inizio delle lezioni”. “Nei prossimi giorni – aggiunge Mancino – confermeremo ufficialmente anche la già anticipata proroga delle scadenze TARI. Comprendiamo l’importanza di concretizzare ancora una volta il nostro sostegno alle famiglie, e ringraziamo la cittadinanza per la forza e la coesione dimostrate in queste settimane”.

Partecipa anche tu, con un piccolo contributo, affinche' l'informazione vera e trasparente sia un bene per tutti

 
 
x

ATTENZIONE