SEI GIA' REGISTRATO? EFFETTUA ADESSO IL LOGIN.



ricordami per 365 giorni

HAI DIMENTICATO LA PASSWORD? CLICCA QUI

NON SEI ANCORA REGISTRATO ? CLICCA QUI E REGISTRATI !

Via libera all'ampliamento del parco agricolo Arrone-Galeria

La Giunta capitolina ha approvato la delibera di adozione della variante urbanistica al Piano Regolatore per l’ampliamento del Parco Agricolo Arrone-Galeria e relativo perimetro della componente primaria. Iniziativa necessaria alla salvaguardia del territorio

printDi :: 16 giugno 2021 23:24
Via libera all'ampliamento del parco agricolo Arrone-Galeria

(AGR) Riqualificazione e valorizzazione del territorio a tutela della continuità della rete ecologica, dei corridoi ambientali e della vocazione agricola della città. La Giunta capitolina ha approvato la delibera di adozione della variante urbanistica al Piano Regolatore per l’ampliamento del Parco Agricolo Arrone-Galeria e del relativo perimetro della componente primaria della Rete Ecologica. Si dà seguito così alla proposta di iniziativa consiliare che ha come obiettivo la salvaguardia di questo territorio.

L’ampliamento del Parco Agricolo riguarda l’ambito Arrone-Galeria, interessando la maggior parte dei territori del quadrante occidentale di Roma, per costruire così un corridoio di collegamento tra le grandi riserve naturali e i parchi agricoli già esistenti, tra la zona di Bracciano-Martignano e il litorale Tirreno, tra la Tenuta agricola di Castel di Guido e il Monumento naturale di Galeria Antica.

“Vogliamo salvaguardare la Valle Galeria e la salute dei suoi abitanti con azioni concrete. Finalmente questo territorio riceve una tutela finalizzata a preservare gli aspetti naturalistici e a valorizzare la vocazione agricola e ambientale”, dichiara la sindaca Virginia Raggi.

Nelle aree dei Parchi Agricoli sono consentite solo attività compatibili e sostenibili e quindi non è possibile realizzare serre estensive, allevamenti intensivi, discariche di rifiuti o altri impianti industriali.

“Un importante lavoro di coordinamento tra realtà territoriali, municipi per proseguire nell’azione di valorizzazione del patrimonio paesaggistico e agricolo. Continuiamo a costruire con atti di pianificazione e programmazione una visione della città futura che risponde alle grandi sfide ambientali che in questo momento sono per noi la priorità. Dopo la delibera sull’’Anello Verde’ che si è concentrata sulle aree intercluse urbane della città, grazie al provvedimento approvato oggi ampliamo la rete delle tutele ecologiche e proseguiamo nell’intenso lavoro di valorizzazione del patrimonio della vocazione agricola della città”, sottolinea l’assessore all’Urbanistica Luca Montuori.

Partecipa anche tu affinche' l'informazione vera e trasparente sia un bene per tutti

 
 
x

ATTENZIONE