SEI GIA' REGISTRATO? EFFETTUA ADESSO IL LOGIN.



ricordami per 365 giorni

HAI DIMENTICATO LA PASSWORD? CLICCA QUI

NON SEI ANCORA REGISTRATO ? CLICCA QUI E REGISTRATI !

Univerde,favorire mascherine riutilizzabili made in Italy

Il leader di Univerde Pecoraro Scanio e Jimmy Ghione: evitare il rischio di abbandono di rifiuti preicolosi nelle strade. Migliaia adesioni alla campagna plastic free, no a festival monouso

printDi :: 03 maggio 2020 14:53
mascherine

mascherine

(AGR) Il Presidente della Fondazione UniVerde e l'inviato di Striscia La Notizia, testimonial dell'iniziativa, rilanciano anche nella nuova puntata della rubrica Madre Terra la petizione promossa da Pecoraro Scanio su Change.org, che ha già raccolto migliaia di firme: https://www.change.org/RipartiamoPlasticFree Appello al Governo di Pecoraro Scanio: “Dobbiamo evitare che la ripresa delle attività diventi il festival del monouso: mascherine usa e getta, guanti usa e getta, imballaggi obbligatori per impacchettare nella plastica qualunque cosa”. “Occorre favorire le mascherine riutilizzabili e rilavabili, 100% made in Italy e con garanzia di qualità e sicurezza per evitare il drammatico inquinamento da plastiche nei nostri mari e nei nostri territori. Un rischio evidenziato da Jimmy Ghione nel bel servizio realizzato per Striscia la Notizia che mostra guanti e mascherine abbandonate nelle strade di Roma. Ringrazio Jimmy per il sostegno a questa mia nuova iniziativa”.

Lo afferma Alfonso Pecoraro Scanio, già Ministro dell'Ambiente, nella nuova puntata della rubrica Madre Terra, realizzata in collaborazione con l'Agenzia di Stampa Italpress. L’appello di Pecoraro Scanio è rivolto al Governo con la speranza che si possa evitare l'utilizzo di strumenti e materiali non riciclabili nella fase della ‘ripartenza’: “Facciamo in modo che la ripartenza sia seria, che le indicazioni siano fornite in modo chiaro, che si seguano tutte le procedure di sostenibilità e che tutti i prodotti siano riutilizzabili e riciclabili. Quello che chiede una sana economica circolare, per cui si è impegnata l’Europa e si è impegnato il Governo italiano”. “Sono molto felice di sostenere la nuova petizione promossa da Alfonso Pecoraro Scanio. Insieme ci siamo già battuti per difendere l’isola di Budelli, per #EmergenzaClimaticaItalia e per altre iniziative. Da sempre sono sensibile ai temi ambientali e la petizione #RipartiamoPlasticFree #RipartiamoSenzaMonouso è una causa giusta. Dobbiamo evitare che materiali inquinanti invadano le strade delle nostre città come abbiamo fatto vedere su Striscia” lo sottolinea Jimmy Ghione in un messaggio video. La nuova puntata di Madre Terra vede inoltre gli interventi, in collegamento video, di Paolo Scudieri, Presidente di Adler Group, che ha accettato la sfida del Governo e ha riconvertito parte della filiera produttiva nella realizzazione di mascherine 100% made in Italy, riutilizzabili e riciclabili, e di Pietro Gorgazzini, imprenditore tech, che racconta la sua esperienza nel trading di materiale sanitario e che, insieme ai suoi soci, ha immaginato una piattaforma di blockchain per certificare e mettere in sicurezza gli scambi verso un ecosistema più etico, sostenibile e funzionale agli approvvigionamenti sicuri per evitare truffe.

Partecipa anche tu, con un piccolo contributo, affinche' l'informazione vera e trasparente sia un bene per tutti

 
 
x

ATTENZIONE