SEI GIA' REGISTRATO? EFFETTUA ADESSO IL LOGIN.



ricordami per 365 giorni

HAI DIMENTICATO LA PASSWORD? CLICCA QUI

NON SEI ANCORA REGISTRATO ? CLICCA QUI E REGISTRATI !

Dal 6 al 13 agosto alle oasi Lipu per ammirare le stelle cadenti

Saranno undici quest'anno le oasi naturalistiche che aprono al pubblico per osservare il cielo proprio nei giorni in cui la Terra tagliando l'orbita di una vecchia cometa i cui frammenti danno luogo a scie luminose dette, appunto, "stelle cadenti"

printDi :: 06 agosto 2021 12:43
osservare le stelle oasi naturali

osservare le stelle oasi naturali

(AGR) Torna da stasera 6 agosto, fino a venerdì 13 (con una appendice domenica 22), l’atteso evento nazionale “Notti delle stelle”, organizzato come ogni anno dalla Lipu per osservare lo spettacolo delle stelle cadenti nelle oasi e riserve che l’associazione gestisce in tutta Italia in collaborazione con enti pubblici. Sono 11 quest’anno le oasi e riserve della Lipu che aprono al pubblico (programma completo su www.lipu.it) per volgere lo sguardo verso il cielo proprio nei giorni in cui la Terra taglia l'orbita di una vecchia cometa, la Swift-Tuttle, i cui frammenti, penetrando nell'atmosfera, danno luogo a scie luminose dette, appunto, stelle cadenti. Le osservazioni al cielo stellato, che avverrà con l’aiuto di esperti astrofili, partiranno stasera, venerdi 6 agosto, all’Oasi Lipu Bosco del Vignolo, a Garlasco in provincia di Pavia, per proseguire domani, sabato 7 agosto, alla Riserva naturale Ca’ Roman e all’Oasi Cave di Gaggio (entrambe in provincia di Venezia).

Domenica 8 agosto sarà il turno della Riserva naturale Santa Luce (Pisa) e, a seguire, l’Oasi Lipu Bianello, in provincia di Reggio Emilia, l’Oasi Lipu Zone umide beneventane (entrambe 10 agosto) e l’Oasi Lipu Arcola, in provincia della Spezia (11 agosto).

Tre le giornate che la Riserva naturale del Chiarone-Massaciuccoli dedica all’evento (10-12 agosto) nell’ambito del “Parco delle Stelle”, appuntamento organizzato insieme al Parco regionale Migliarino, San Rossore, Massaciuccoli.

Il 13 agosto sarà la volta del Centro habitat mediterraneo, gestito dalla Lipu a Ostia dove, prima dell’evento di osservazione, verrà liberato un rapace notturno curato dal Centro recupero fauna selvatica della Lipu a Roma.

Infine, il 22 agosto, chiude “Le notti delle stelle della Lipu” la Riserva naturale Paludi di Ostiglia (nel mantovano) dove all’osservazione delle stelle si affiancherà un evento di conoscenza dei pipistrelli e uno di liberazione di rapaci curati dai volontari della Lipu.

“Unire la magia della volta celeste a quella del mondo naturale, in una esperienza unica e sempre nuova, è l’essenza delle Notti delle Stelle nelle Oasi e Riserve della Lipu – afferma Ugo Faralli, Responsabile Oasi e Riserve della Lipu –  Lo staff e i volontari dell’Associazione accoglieranno i partecipanti e, con l’aiuto di appassionati astrofili, li condurranno alla visione delle stelle e alla scoperta dei rumori, dei suoni, dei profumi della natura, degli uccelli e degli altri animali. Le stelle con gli occhi e tutto il resto con gli altri sensi”.

Gli eventi, all’interno dei rapporti di collaborazione con Enti locali (comuni, province, regioni, Enti Parco), sono tutti a numero chiuso nel rispetto delle normative contro il coronavirus e la prenotazione è obbligatoria.

Il programma delle “Notti delle Stelle” della Lipu con orari, luoghi e contatti per partecipare alla magica notte è pubblicato sul sito Lipu.it alla pagina

http://www.lipu.it/news-natura/notizie/16-comunicati-stampa/1625-le-notti-delle-stelle-nelle-oasi-e-riserve-della-lipu-6-22-agosto

foto pixabay

Partecipa anche tu affinche' l'informazione vera e trasparente sia un bene per tutti

 
 
x

ATTENZIONE