SEI GIA' REGISTRATO? EFFETTUA ADESSO IL LOGIN.



ricordami per 365 giorni

HAI DIMENTICATO LA PASSWORD? CLICCA QUI

NON SEI ANCORA REGISTRATO ? CLICCA QUI E REGISTRATI !

“Rapina” in piazza Duomo a Firenze: “incastrato dalle telecamere”. La Polizia di Stato ferma un senza fissa dimora iracheno

20 e 21 anni in due sul monopattino: multati dalla Polizia di Stato in via Lorenzo il Magnifico

printDi :: 02 settembre 2021 14:58
Questura di Firenze “Rapina” in piazza Duomo a Firenze: “incastrato dalle telecamere”. La Polizia di Stato ferma un senza fissa dimora iracheno

Questura di Firenze “Rapina” in piazza Duomo a Firenze: “incastrato dalle telecamere”. La Polizia di Stato ferma un senza fissa dimora iracheno

(AGR) L’uomo, rintracciato dalla Squadra Mobile, è ritenuto responsabile di aver rubato sabato scorso un Iphone ad una turista, minacciando poi con un taglierino un 17enne che voleva fermarlo .

A poco più di 24 ore dall’episodio lunedì mattina la Polizia di Stato ha rintracciato e sottoposto a fermo di indiziato di delitto un 29enne iracheno, ritenuto responsabile del furto - diventato poi rapina - di un cellulare, messo a segno sabato sera in piazza Duomo.

Intorno alle 23.00 una turista tedesca, poco più che ventenne, si era seduta, insieme alla sorella e ad una amica, a mangiare una pizza in piazza Duomo, poggiando il proprio Iphone sulla panchina. In pochi attimi è apparso dal nulla un uomo che ha afferrato il cellulare per poi allontanarsi velocemente. La sorella della vittima si è accorta del furto e ha dato l’allarme, immediatamente raccolto da un passante, un 17enne romeno, che senza pensarci due volte ha inseguito il ladro per cercare di fermarlo e recuperare il maltolto. Una volta raggiunto dal suo inseguitore il malvivente prima si è abbassato i pantaloni mostrando il fondoschiena, quasi a voler dimostrare che non aveva niente con sé, poi ha tirato fuori una sorta di taglierino minacciando il minore. I Falchi della Squadra Mobile hanno subito passato al setaccio le immagini del sistema di videosorveglianza cittadino, ricostruendo l’accaduto, nonché tutto il percorso del rapinatore: dal luogo del delitto fino a piazza Brunelleschi, dove l’uomo si sarebbe fermato per trascorrere la notte in strada.

Così lunedì gli investigatori di via Zara sono andati a fargli visita all’alba, rintracciandolo proprio nella piazza dove sabato aveva terminato la sua corsa. L’uomo è finito subito in manette ed è stato accompagnato al carcere fiorentino di Sollicciano. Ieri il Tribunale di Firenze ha convalidato il fermo accogliendo la richiesta della Procura della Repubblica del capoluogo toscano e disponendo nei suoi confronti la misura cautelare della custodia in carcere. 20 e 21 anni in due sul monopattino: multati dalla Polizia di Stato in via Lorenzo il Magnifico Martedì mattina a Firenze la Polizia di Stato, da sempre impegnata nella sicurezza stradale e nella prevenzione degli incidenti, ha sorpreso due giovani che viaggiavano in strada, entrambi a bordo dello stesso monopattino elettrico: gli agenti di via Sercambi si sono ritrovati di fronte la pericolosa scena in via Lorenzo il Magnifico intorno alle tredici e trenta. La coppia, lui 21 e lei 20 anni, è stata subito fermata e multata da una pattuglia della Polizia Stradale di Firenze

 02/09/2021 11.32

Questura di Firenze

Foto da comunicato 

Tratto da Met - http://met.cittametropolitana.fi.it/

Partecipa anche tu affinche' l'informazione vera e trasparente sia un bene per tutti

 
 
x

ATTENZIONE