SEI GIA' REGISTRATO? EFFETTUA ADESSO IL LOGIN.



ricordami per 365 giorni

HAI DIMENTICATO LA PASSWORD? CLICCA QUI

NON SEI ANCORA REGISTRATO ? CLICCA QUI E REGISTRATI !

La Polizia di Stato arresta un ladro “seriale” di supermercati: nel 2020 aveva collezionato una lunga serie di denunce per analoghi reati

Gli agenti lo hanno fermato in via Pietrapiana dopo che aveva messo a segno un furto di alcolici con una borsa schermata. In giornata le volanti della Questura di Firenze hanno poi denunciato altre 3 persone per reati contro il patrimonio

printDi :: 23 novembre 2020 13:05
Polizia di Stato

Polizia di Stato

(AGR) Ieri, domenica 22 novembre, nel primo pomeriggio, la Polizia di Stato ha arrestato un ladro seriale di supermercati: questa volta il protagonista della vicenda, un cittadino georgiano di 50 anni, è stato sorpreso dagli addetti alla sicurezza di un supermercato di via Pietrapiana dopo che aveva superato le casse senza pagare due bottiglie di whisky del valore commerciale di poco più di 40 euro. L’uomo era ben organizzato: la refurtiva era stata riposta dentro una borsa di pelle marrone imbottita con dei fogli di allumino per renderla schermata ed eludere così le barriere antitaccheggio. Il gesto tuttavia non è sfuggito alla vigilanza dell’esercizio che ha subito allertato il 113. Gli agenti delle volanti della Questura di Firenze hanno recuperato la merce rubata, sequestrato la borsa schermata e scoperto che il 50enne fermato non era primo a tali azioni: nell’ultimo anno aveva collezionato una lunga serie di denunce e arresti proprio per lo stesso reato, messo a segno con le medesime modalità. Qualche ora dopo, in via Santa Caterina da Siena, le volanti hanno denunciato per furto aggravato un cittadino algerino di 17 anni, riconosciuto in strada da un tassista come il giovane, che una settimana fa, gli aveva rubato dal suo taxi parcheggiato un cellulare, il portafoglio ed altri effetti personali. La vittima, dopo un inseguimento, era poi riuscita a recuperare la refurtiva abbandonata a terra. Altri due cittadini magrebini, trovati in compagnia del minore, sono stati sottoposti a fermo per identificazione. In serata, intorno alle 22.00, la Polizia ha denunciato un fiorentino di 35 anni che era stato visto da un automobilista di passaggio mentre armeggiava dietro ai distributori self service degli aspiratori di una stazione di servizio in via Baccio da Montelupo. Quando si è accorto di aver attirato l’attenzione del testimone, ha finto di allacciarsi le scarpe. Le volanti lo hanno subito fermato recuperando a terra una tronchese ed un cacciavite. I lucchetti dei distributori erano stati tranciati e all’interno non c’erano più monete. L’uomo è stato denunciato per furto aggravato e possesso ingiustificato di strumenti atti allo scasso. La notte scorsa, poco prima delle 4.00 di notte, sempre le volanti hanno infine denunciato per ricettazione un cittadino romeno di 20 anni sorpreso in Lungarno Vespucci con in mano un bauletto rubato da uno scooter. I poliziotti hanno accertato che l’oggetto, contenente i documenti del mezzo e indumenti antipioggia, era stato forzato e portato via da un ciclomotore parcheggiato nei pressi dell’ufficio postale della Stazione SMN. 23/11/2020 12.47 Questura di Firenze

Tratto da Met - http://met.cittametropolitana.fi.it/

Partecipa anche tu affinche' l'informazione vera e trasparente sia un bene per tutti

 
 
x

ATTENZIONE