SEI GIA' REGISTRATO? EFFETTUA ADESSO IL LOGIN.



ricordami per 365 giorni

HAI DIMENTICATO LA PASSWORD? CLICCA QUI

NON SEI ANCORA REGISTRATO ? CLICCA QUI E REGISTRATI !

La Borsa del Giocattolo torna a Calenzano il 3 ottobre

Indisponibile la St. Art in Via Garibaldi rientro alla vecchia sede all'Hotel Delta Florence

printDi :: 11 luglio 2021 07:20
Borsa del Giocattolo

Borsa del Giocattolo

(AGR) Purtroppo anche la Borsa del Giocattolo di Calenzano unico e collaudato appuntamento che si teneva a Calenzano addirittura in quattro appuntamenti annuali deve arrendersi alla pandemia.

Ma anche con la Toscana in zona bianca e con i vaccini in atto l'appuntamento del 3 di ottobre, non si potrà tenere presso la nuova struttura dello St. Art in Via Garibaldi a Calenzano. Infatti il Centro espositivo che era divenuta la nuova sede della Borsa del Giocattolo non è più disponibile perché il polo espositivo è divenuto Hub vaccinale alle porte di Firenze.

Giustamente in un periodo di emergenza sanitaria come questa è molto più utile usufruire questo spazio per qualche cosa di socialmente indispensabile , ma l' appuntamento di Calenzano che gioiva insieme a tutti gli espositori e pubblico appassionato per aver ritrovato una nuova sede e una nuova stagione del collezionismo in questo polo espositivo non sembra trovare pace ne prima ne dopo il Covid.

Per salvare la manifestazione che sarebbe l'unica in tutta Italia a non riuscire a decollare nuovamente si è pensato di tornare alla “vecchia“ sede dove era nata 27 anni fa e cioè all'Hotel Delta Florence situato nei pressi dell'uscita autostradale A 1 in via Vittorio Emanuele sempre a Calenzano. Posto che si è sempre rivelato strategico dal punto di vista della ubicazione e ormai conosciuto dagli espositori di tutta Europa e dal pubblico che lo ha affollato per tanti anni alla ricerca di quel giocattolo che mancava in collezione. Ma questa volta,domenica 3 ottobre ,gli affollamenti non ci saranno infatti gli organizzatori “ IL PAESE DEI BALOCCHI “ accoglieranno non più di 60 selezionati espositori in modo da creare distanziamenti e percorsi anti contagio Covid. Molte le restrizioni e fra queste l'obbligo della misurazione della temperatura, il documento Gren Pass, o il certificato del tampone in corso di validità, e sorveglianza della Protezione Civile all'entrata e uscita della struttura.

L'orario dalle 9 alle 16 per una distrazione che mancava da molto tempo mentre i giocattoli torneranno a fare il loro ruolo per i quali erano stati concepiti quello di far sorridere i bambini ed adesso anche i collezionisti : ne abbiamo tutti un gran bisogno. Foto da comunicato Redazione di Met

Partecipa anche tu affinche' l'informazione vera e trasparente sia un bene per tutti

 
 
x

ATTENZIONE