SEI GIA' REGISTRATO? EFFETTUA ADESSO IL LOGIN.



ricordami per 365 giorni

HAI DIMENTICATO LA PASSWORD? CLICCA QUI

NON SEI ANCORA REGISTRATO ? CLICCA QUI E REGISTRATI !

Infrastrutture, il patto tra Giani e il sindaco Conti

Incontreranno insieme il ministro delle Infrastrutture e mobilità, Enrico Giovannini, per il potenziamento dei servizi e dei collegamenti della tratta tra Pisa, Firenze e la costa

printDi :: 08 febbraio 2022 08:24
Regione Toscana Regione. Infrastrutture, il patto tra Giani e il sindaco Conti

Regione Toscana Regione. Infrastrutture, il patto tra Giani e il sindaco Conti

(AGR) Pisa e la Toscana si stringono la mano. Eugenio Giani e il sindaco della città della torre, Michele Conti, si sono incontrati questa mattina alla presenza di una delegazione dell’Associazione industriali della città e hanno condiviso un programma: incontreranno insieme il ministro delle Infrastrutture e mobilità, Enrico Giovannini, per una serie di interventi di potenziamento dei servizi e collegamenti della tratta tra Pisa, Firenze e la costa.

“Ho trovato l’incontro molto proficuo e concreto – commenta Giani -; dobbiamo costruire un patto tra Regione e Comune di Pisa nell’interesse dei cittadini, con l’impegno a percorrere tutti i passi necessari per collegare sempre meglio la città alla costa e a Firenze”.

Soddisfatto anche il sindaco Conti: “Considero l’incontro di stamani un punto di partenza soddisfacente per affrontare finalmente in maniera concreta il collegamento Pisa - Firenze. Ho riscontrato la consapevolezza della necessità di collegare meglio la costa all’alta velocità e viceversa, un passaggio obbligato per rendere più competitiva l’intera Toscana”.

“Abbiamo condiviso un cronoprogramma, per passare finalmente dalle parole ai fatti: in una prima fase ci dovremmo concentrare sul miglioramento della percorrenza media Pisa-Firenze investendo su treni più veloci e moderni e, contestualmente, iniziare a pensare a un raddoppio della linea ferroviaria, che per quanto ci riguarda è non solo possibile ma necessario. Per questo è necessario aprire un confronto anche con RFI e con il Ministero delle Infrastrutture, con l’obiettivo di predisporre finalmente un progetto che abbia una visione di sviluppo dei nostri territori che guardi ai prossimi cinquant’anni.

Altro tema importante su cui ho riscontrato la volontà del presidente Giani di lavorare è l’implementazione della intermodalità tra le città di Pisa, Livorno e Lucca per i pendolari, i turisti e l’economia. In questo caso partiamo già da una buona base che è il lavoro svolto in questi mesi dai rispettivi assessori alla mobilità, un confronto costante iniziato lo scorso aprile al tavolo dei sindaci. Adesso, con il sostegno convinto della Regione mi auguro che sarà più facile vederlo realizzato in opere pubbliche sul territorio”. 

Sul tavolo dunque la prospettiva di una modernizzazione dell’infrastruttura digitale per consentire maggiori frequenze e velocità commerciale del treno attuale Pisa Firenze e la fattibilità della costruzione, in alcuni tratti, di un nuovo binario per potenziare la linea ferroviaria.

In evidenza anche il collegamento più rapido e veloce sulla tratta Lucca Pisa Livorno e anche la prima linea del tram da prevedere tra la stazione centrale di Pisa e il nuovo ospedale di Cisanello.

Tra i temi dell’impegno condiviso gli aspetti del trasporto tra Pisa e la costa tirrenica, con le problematiche riferite alla ferrovie tirrenica e della direttrice verso Roma.

07/02/2022 

Regione Toscana 

Foto da comunicato stampa

Tratto da Met.

Partecipa anche tu affinche' l'informazione vera e trasparente sia un bene per tutti

 
 
x

ATTENZIONE