SEI GIA' REGISTRATO? EFFETTUA ADESSO IL LOGIN.



ricordami per 365 giorni

HAI DIMENTICATO LA PASSWORD? CLICCA QUI

NON SEI ANCORA REGISTRATO ? CLICCA QUI E REGISTRATI !

Carabinieri Forestali denunciano, a Campi Bisenzio, tre persone di nazionalità cinese per deposito incontrollato di rifiuti connessi ad attività orticola

Erano già stati denunciati per abusi edilizi in area vincolata paesaggisticamente

printDi :: 04 gennaio 2022 16:48
Carabinieri-Comando provinciale di Firenze Carabinieri Forestali denunciano, a Campi Bisenzio, tre persone di nazionalità cinese per deposito incontrollato di rifiuti connessi ad attività orticola

Carabinieri-Comando provinciale di Firenze Carabinieri Forestali denunciano, a Campi Bisenzio, tre persone di nazionalità cinese per deposito incontrollato di rifiuti connessi ad attività orticola

(AGR) Militari della Stazione Carabinieri Forestale di Ceppeto (FI), a seguito di segnalazioni di degrado ambientale, effettuavano un sopralluogo presso i terreni ubicati in via del Fornello a Campi Bisenzio (FI), oggetti di un precedente accertamento. I terreni, di proprietà di una Società immobiliare di Prato, erano stati dati in locazione a coltivatori diretti di nazionalità cinese che si erano dedicati alla coltivazione di ortaggi in serra, realizzandone in totale cinquantadue, oltre a manufatti a scopo abitativo. Un uso del suolo in contrasto con lo strumento urbanistico vigente e in violazione al vincolo paesaggistico. Per questo erano state denunciate tre persone.

In seguito però, ricevuta l’intimazione della proprietà di sgomberare l’area e rimuovere i manufatti, gli affittuari se n’erano andati, lasciando tuttavia abbandoni incontrollati di rifiuti speciali derivanti dalle attività agricole, distribuiti su tutta la superficie utilizzata in modo caotico.

Al momento dell'accertamento non erano presenti maestranze in attività lavorativa né attrezzature e mezzi idonei alle coltivazioni. 

Erano però sparsi sul terreno numerosi nylon in plastica per pacciamatura, in parte ricoperti dalla vegetazione e in parte ancora stesi al suolo parzialmente interrati, teli in plastica e tubi in metallo, tipicamente utilizzati per coltivazione in serra, accumulati al suolo, tubi in PVC per l'irrigazione, almeno due materassi, cassette in plastica e in legno rotte, abbandonate in modo caotico, un telo in plastica utilizzato per impermeabilizzare le colture idroponiche a terra ancora allestito, una pompa idraulica a motore, due frigoriferi e sacchi in plastica di varie dimensioni.

L'abbandono in modo incontrollato dei rifiuti e delle colture orticole aveva determinato un forte degrado ambientale dell'area agricola.

I tre coltivatori sono stati dunque segnalati all’AG per abbandono incontrollato di rifiuti speciali pericolosi e non pericolosi al suolo, forma di gestione illecita dei rifiuti sanzionata penalmente dal Testo unico Ambientale poiché abbandonavano l'area e le coltivazioni senza raccogliere e separare i rifiuti per tipologie, al fine di avviare gli stessi a recupero o smaltimento presso impianti autorizzati.

04/01/2022 13.54

Carabinieri-Comando provinciale di Firenze 

Foto da comunicato stampa

Tratto da Met.

Partecipa anche tu affinche' l'informazione vera e trasparente sia un bene per tutti

 
 
x

ATTENZIONE