SEI GIA' REGISTRATO? EFFETTUA ADESSO IL LOGIN.



ricordami per 365 giorni

HAI DIMENTICATO LA PASSWORD? CLICCA QUI

NON SEI ANCORA REGISTRATO ? CLICCA QUI E REGISTRATI !

Aggredito giornalista a Livorno, Giani: “Siano presi adeguati provvedimenti”

un uomo, dopo aver dichiarato di essere un poliziotto, ha minacciato di buttarlo in acqua e preteso che cancellasse gli appunti che aveva sul cellulare

printDi :: 11 febbraio 2021 19:47
Presidente della Toscana Eugenio Giani

Presidente della Toscana Eugenio Giani

(AGR) “Un atto grave, per il suo fare intimidatorio ma anche perché volto a limitare uno dei capisaldi della democrazia: quello del diritto dei cittadini ad essere informati e dei giornalisti ad informare”.

Il presidente della Toscana Eugenio Giani prende posizione sull’episodio che ha visto un collaboratore del quotidiano “Il Tirreno” minacciato durante una manifestazione davanti alla sede dell’Autorità portuale di Livorno.

Non è la prima volta che casi simili accadono a Livorno. Il cronista, come racconta il quotidiano e denunciano il sindacato dei giornalisti e l’Ordine della Toscana, sarebbe stato avvicinato da un uomo che, dopo aver dichiarato di essere un poliziotto, ha minacciato di buttarlo in acqua e preteso che cancellasse gli appunti che aveva sul cellulare.

Nessuna delle persone vicine sarebbe intervenuta. “Mi auguro – conclude Giani – che le autorità chiariscano velocemente quanto accaduto e prendano adeguati provvedimenti”. Sindacato e Ordine hanno scritto una lettera al prefetto.

Partecipa anche tu affinche' l'informazione vera e trasparente sia un bene per tutti

 
 
x

ATTENZIONE