SEI GIA' REGISTRATO? EFFETTUA ADESSO IL LOGIN.



ricordami per 365 giorni

HAI DIMENTICATO LA PASSWORD? CLICCA QUI

NON SEI ANCORA REGISTRATO ? CLICCA QUI E REGISTRATI !

Vela, tricolori Hobie Cat 16, due ori per il Tognazzi Marine Village

Accoppiata straordinaria che premia la vela romana e del litorale in particolare. A salire sul gradino più alto del podio infatti sono stati: Lorenzo Rossi e Diana Rogge che vincono l'assoluto, Chiara Sporta e Chiara Ingrassia che si aggiudicano il femminile

printDi :: 30 agosto 2021 12:02
Team hobie cat 16 del Tognazzi Marine Village ad Arco

Team hobie cat 16 del Tognazzi Marine Village ad Arco

(AGR) Al Tognazzi Marine Village si è appena finito di festeggiare la medaglia di argento di Niccolò Pulito, team della squadra azzurra cheal Campionato Europeo team Race Optimist ha vinto l'argento, e già ci si prepara per accogliere gli equipaggi formati da Lorenzo Rossi e Diana Rogge e da Chiara Spota e Chiara Ingrassia, entrambi medaglia d'oro ai Campionati Italiani Hobie Cat 16 terminati ieri al Circolo Vela Arco.

Il lago di Garda ha regalato ancora una volta delle splendide giornate con condizioni impegnative nella prima giornata (onda formata e vento intorno ai 30 nodi) che sono andate a migliorare nella giornata conclusiva, consentendo di portare a termine sei belle prove con quarantasei equipaggi italiani e stranieri presenti.

Lo scudetto si è infatti svolto nell'ambito del Campionato multinational che vedeva in acqua anche atleti austriaci e tedeschi. Vincitori assoluti del campionato è stata la coppia formata da Stefan Griesermayer e Caterina Degli Uberti, lui con cittadinanza tedesca e lei italiana e atleta del Tognazzi Marine Village.

Dietro di loro e vincitori del titolo italiano sono proprio Lorenzo Rossi e Diana Rogge. Per la coppia romana il campionato è iniziato in salita, con una prima prova conclusa in undicesima posizione. Ma il risultato non ha demoralizzato i due atleti del Tognazzi Marine Village che, con grande terminazione e concentrazione, hanno da subito recuperato punti per risalire in zona podio, concludendo le prove successive sempre nei primi cinque posti, regatando sempre con il controllo dei diretti avversari, gli azzurri Cesarini-Tramutola del C.C. Aniene, che si sono visti sfumare il titolo italiano.

Per Lorenzo Rossi e Diana Rogge, che avevano iniziato la stagione nel migliore dei modi vincendo la tappa del circuito italiano a Pescara nel mese di maggio, è stata una rivincita: nel 2020 a Pescara il titolo era sfumato e si erano dovuti accontentare della medaglia di bronzo dietro a Pierandrea Gessa/Roberto Dessy e all'equipaggio Cesarini/Ricci che conquistarono rispettivamente l'oro e l'argento.

Ad Arco non sono cambiati gli equipaggi sul podio, ma il peso delle medaglie che portano al collo sì: "Siamo riusciti a recuperare una prima giornata non troppo positiva - ha detto Lorenzo Rossi - con l'obiettivo di raggiungere la medaglia d'oro e ci siamo riusciti. Abbiamo portato avanti le regate controllando i nostri diretti avversari e questo ci ha premiato".

L'oro è arrivato anche in campo femminile con Chiara Spota e Chiara Ingrassia che sono riuscite di giorno in giorno a migliorare la propria prestazione concludendo l'ultima prova del campionato in undicesima posizione, risultato che le ha permesso di risalire nella classifica assoluta ed aggiudicarsi quindi il titolo femminile.

"Siamo riusciti a tirare su un team affiatato - afferma il coach Marco Rossi, che sul lago di Garda si è presentato con nove atleti del Tognazzi Marine Village - che lavora con estrema serietà. Questi risultati premiano sicuramente il lavoro fatto degli equipaggi, ma rappresentano un importante stimolo per tutto il team".

Photo gallery

Chiara Spota e Chiara Ingrassia con il coach Marco Rossi
Lorenzo Rossi e Diana Rogge campioni d'Italia assoluto

Partecipa anche tu affinche' l'informazione vera e trasparente sia un bene per tutti

 
 
x

ATTENZIONE