SEI GIA' REGISTRATO? EFFETTUA ADESSO IL LOGIN.



ricordami per 365 giorni

HAI DIMENTICATO LA PASSWORD? CLICCA QUI

NON SEI ANCORA REGISTRATO ? CLICCA QUI E REGISTRATI !

Vela, la Cinquecento miglia ha virato alle Tremiti

La regata velica ha raggiunto la metà percorso ed ora le barche partecipanti hanno intrapreso la via del ritorno. Il vento forte della notte ha messo in difficoltà più di un equipaggio. Lo yacht "Fulcrum" in testa e sta puntando verso Sebenica

printDi :: 31 maggio 2021 23:04
Lo yacht Fulcrum in testa

Lo yacht Fulcrum in testa

(AGR) Notte movimentata per la flotta impegnata nella 47^ edizione de La Cinquecento Trofeo Pellegrini, la regata offshore organizzata dal Circolo Nautico Santa Margherita in collaborazione con il Comune di Caorle e la Darsena dell’Orologio, partita da Caorle sabato 29 maggio.Dopo il passaggio di Sansego, il vento da nord nord-ovest ha accompagnato i partecipanti in una veloce discesa verso le Isole Tremiti.Nella nottata tra domenica 30 e lunedì 31 maggio, l’ingresso del maestrale che ha soffiato con intensità tra i 20 e i 25 nodi portando con sé anche onda formata, ha messo in difficoltà più di qualche equipaggio.

Il primo passaggio assoluto e della categoria XTutti alle Tremiti, metà percorso de La Cinquecento Trofeo Pellegrini, è stato quello di Fulcrum III alle 01:45 di lunedì 31 maggio. Il Class 40 di Marek Chatnry è a suo agio nelle andature portanti e guida la testa della flotta anche al rilevamento tracker delle 16:00 che lo vede in posizione centrale all’altezza di Sebenico con prua verso l’isola di Sansego, ultimo waypoint prima della corsa verso il traguardo di Caorle.

Secondo passaggio assoluto e primo X2 a San Domino alle 02:40 per Moonshine di Fabio e Massimo Di Terlizzi. La corsa del Cori 52 dei fratelli baresi finisce però sul Gargano, poco dopo il passaggio infatti si sono dovuti ritirare a causa di un problema tecnico.Stessa sorte per un altro big in gara, Wanderlust di Furio Gelletti-Franco Ferluga, riparato nella notte a Vis a causa di un problema alle drizze, dopo essere stato in testa alla flotta per buona parte della giornata di ieri.

In forte ripresa l’equipaggio toscano di Muzyka 2 di Simone Taiuti, terzi a san Domino alle 02:55, seguiti da Give me five di Giovanni Bressan, Super Atax di Marco Bertozzi e i due trimarani Namaste e Sayg I.

Ottima rimonta per i piccoli Boomerang Farr 30 di Andrea Zerial-Giorgio Baschirotto e Mr. Hyde di Marco Rusticali-Riccardo Rossi, rispettivamente decimo e undicesimo alle Tremiti. Seguivano a breve distanza tre scafi simili, tutti in lizza per la vittoria ai tempi compensati ORC X2: Demon X di Nicola Borgatello-Silvio Sambo, Tasmania di Antonio Di Chiara-Walter Svetina e Gecko di Massimo Juris-Pietro Luciani.

Dopo il passaggio alle Tremiti la flotta si è sgranata, alcuni hanno scelto di rimanere in centro Adriatico, dove il vento continua a soffiare pur se con qualche calo, mentre altri stanno decisamente puntando verso la costa croata, probabilmente ipotizzando un calo del vento di gradiente con un successivo innesco delle brezze .

La Cinquecento Trofeo Pellegrini 2021 del CNSM gode del supporto e della partnership di Comune di Caorle, Darsena dell’Orologio, Marina Sant’Andrea, Pellegrini Gruppo, Cantina Colli del Soligo, Wind Design, Up Wind by Aurora, Dial Bevande, Antal, Vennvind e Trim. E’ possibile seguire l’andamento della regata e la posizione delle imbarcazioni in tempo reale attraverso il sistema di rilevamento satellitare SGS Tracking, nel sito cnsm.org e sui profili social del Circolo Nautico Porto Santa Margherita.

Photo gallery

Partecipa anche tu affinche' l'informazione vera e trasparente sia un bene per tutti

 
 
x

ATTENZIONE