SEI GIA' REGISTRATO? EFFETTUA ADESSO IL LOGIN.



ricordami per 365 giorni

HAI DIMENTICATO LA PASSWORD? CLICCA QUI

NON SEI ANCORA REGISTRATO ? CLICCA QUI E REGISTRATI !

Fiumicino, inaccettabili i tempi di attesa per l'apprendimento

print26 ottobre 2019 16:29
Fiumicino, inaccettabili i tempi di attesa per l'apprendimento
(AGR) Una lettera alla direttrice di distretto della Asl per chiedere un potenziamento del servizio di valutazione dei Disturbi Specifici dell'Apprendimento (DSA). E' quanto hanno fatto l'assessora ai Servizi Sociali Anna Maria Anselmi e la capogruppo di Leu in Consiglio comunale Barbara Bonanni. “A seguito delle numerose lamentele ricevute in merito alle lunghe liste di attesa per le visite sui disturbi specifici dell’apprendimento - dichiara Anselmi - mi sono subito messa a lavoro per capire e valutare la situazione". "Non è possibile che ad oggi per una valutazione bisogna attendere più di 9 mesi - denuncia l'assessora -. Queste sono situazioni che vanno affrontate subito: prima si lavora sulla problematica più possibilità ci sono di risolverla. Per questo motivo, insieme alla consigliera Bonanni abbiamo contattato la Asl".

"Dobbiamo cercare di capire le problematiche e trovare soluzioni adeguate - conclude -. A seguito dell’incontro valuteremo se portare la problematica anche in Regione”.

“Molti genitori del nostro territorio hanno sollevato la problematica delle lunghissime liste d'attesa per le valutazioni dei DSA per i propri ragazzi - aggiunge Bonanni -, tanto da decidere dopo mesi di attesa, per chi ne ha le possibilità, di rivolgersi a specialisti privati". "Deve essere infatti una equipe specializzata con un neuropsichiatra infantile ad effettuare attività di prima certificazione diagnostica valida ai fini scolastici secondo quanto previsto dalla L. 170/2010 - spiega la consigliera -. È noto che negli ultimi anni sempre più bambini giungono all’attenzione degli specialisti per difficoltà di apprendimento (lettura, scrittura, calcolo). Difficoltà che esistono da sempre, ma per le quali un tempo i ragazzi venivano scambiati per alunni pigri, poco volenterosi".

"Ad oggi le nuove evidenze scientifiche ci dicono che la tempestività di riconoscimento ed intervento sono fondamentali - continua Bonanni -. I bambini con DSA sono dotati di intelligenza nella norma e ben consapevoli delle proprie difficoltà di apprendimento e delle differenze nelle prestazioni scolastiche rispetto ai compagni. Così rischiano spesso di andare incontro a frustrazioni tali da avere un impatto negativo a lungo termine sull’autostima".

"Ritengo inaccettabile che si verifichino ritardi di mesi nel definire i bisogni di questi bambini - conclude la consigliera -, proprio per questo abbiamo deciso, insieme all'assessora Anselmi, di scrivere alla Direttrice di distretto per chiedere un potenziamento del servizio sul territorio di Fiumicino. Questo per permettere come definito dalla nostra Costituzione di tutelare la salute e lo sviluppo dei nostri ragazzi come inviolabile diritto sociale all'integrità fisica e psichica."

Partecipa anche tu, con un piccolo contributo, affinche' l'informazione vera e trasparente sia un bene per tutti

 
 
x

ATTENZIONE