SEI GIA' REGISTRATO? EFFETTUA ADESSO IL LOGIN.



ricordami per 365 giorni

HAI DIMENTICATO LA PASSWORD? CLICCA QUI

NON SEI ANCORA REGISTRATO ? CLICCA QUI E REGISTRATI !

Fiumicino, il sindaco Montino: la città non si fermerà per il coronavirus

Il sindaco rassicura i cittadini: la priorità è la salute pubblica. Seguiamo le indicazioni di medici e scienziati. Non cadere nel panico

printDi :: 29 febbraio 2020 17:09
Montino con i volontari della Misericordia in un recente incontro

Montino con i volontari della Misericordia in un recente incontro

(AGR)  “La task force istituita dalla Regione e operante presso il Comune continua il lavoro di mappatura dei contatti avuti dalla famiglia interessata dal Coronavirus e alla valutazione delle situazioni di rischio visto l’episodio in questione”. Lo dichiara il sindaco di Fiumicino Esterino Montino.“L’approfondimento e il lavoro tecnico – spiega – viene svolto direttamente dal personale medico dell’Istituto Spallanzani e della Asl Roma 3 con il supporto delle due direzioni didattiche e del personale della scuola, che si sono messi a disposizione in modo esemplare. Come esemplare è il lavoro che stanno portando avanti gli stessi componenti della task force regionale”.

“A differenza del complesso che ospita la Scuola Rodano – aggiunge il sindaco – un’unica struttura con al suo interno non solo la Rodano, ma anche la Segré e la piscina comunale, compresi gli spazi comuni adibiti a palestra e mensa scolastica, che è stata chiusa fino al 9 marzo, la scuola dell’Infanzia L’isola dei Tesori in via Coni Zugna rimarrà aperta per decisione della task force sanitaria. Proseguirà dunque la propria attività tenendo presente che il bambino che la frequentava è risultato negativo al Covid-19. Non c’è alcuna prescrizione neppure per la Scuola dell’Infanzia L’Aquilone”. “Ribadisco il mio appello a mantenere la calma – afferma Montino – a non drammatizzare. I medici e gli scienziati ci hanno spiegato tutto, seguiamo le loro indicazioni in modo scrupoloso, evitando iniziative autonome che possano creare tensione. La priorità è e resta quella della salute di tutti i cittadini, ma non bisogna cadere nel panico”. “L’incontro di questa mattina – conclude – ha visto la partecipazione dei consiglieri di maggioranza e di opposizione. Ringrazio tutti loro per il senso di responsabilità dimostrato, come anche dai medici, dalle scuole, dal personale e da tutti i cittadini. La città non può essere fermata e non si fermerà”.

Partecipa anche tu, con un piccolo contributo, affinche' l'informazione vera e trasparente sia un bene per tutti

 
x

ATTENZIONE