SEI GIA' REGISTRATO? EFFETTUA ADESSO IL LOGIN.



ricordami per 365 giorni

HAI DIMENTICATO LA PASSWORD? CLICCA QUI

NON SEI ANCORA REGISTRATO ? CLICCA QUI E REGISTRATI !

Fiumicino, il covid-19 sfonda quota 100

Continua la marcia del virus nel Lazio. A Fiumicino sono stati superati i 100 contagi, facendo lievitare le preoccupazioni in tutta la città portuale.Severini (Crescere Insieme): quesito in regione per conoscere reale stato dei positivi e la loro distribuzione

printDi :: 29 ottobre 2020 13:04
Fiumicino, il covid-19 sfonda quota 100

(AGR) "Gli ultimi dati inviatimi oggi dalla Asl RM3 segnano un nuovo picco - spiega il sindaco -: sono 102 le persone positive in questo momento sul nostro territorio, mentre rimangono 22 quelle in sorveglianza attiva".

"Sono dati davvero preoccupanti - prosegue Montino - sia per il numero di persone che hanno contratto il virus, sia perché il sistema sanitario rischia, di nuovo, lo stress. Questo nonostante, ad esempio, nel Lazio siano stati creati 1421 posti letto in più rispetto a prima di cui 213 aggiunti solo alle terapie intensive".

“Quello che ogni persona può fare è tenere rigorosamente la distanza dagli altri, almeno 1 metro – spiega il sindaco -, usare sempre, sempre, la mascherina anche quando siamo a casa con persone che non vivono con noi, igienizzare frequentemente le mani e ridurre al massimo gli spostamenti. E’ questa la ragione per cui è stata decisa la chiusura anticipata di bar, ristoranti, pub e totale di palestre, teatri e cinema: fare in modo che ci si sposti il minimo indispensabile e, quindi, che si incontrino meno persone possibili riducendo così le occasioni di contagio. Facciamo tutte e tutti la nostra parte”

"Dobbiamo pensare a ognuno di noi come ad un ingranaggio di un grande meccanismo che deve spingere la città e il Paese verso un sostanziale calo dei contagi – conclude Montino -. Le autorità stanno facendo tutto il possibile per evitare ad un altro lock down come quello della scorsa primavera. Impegniamoci tutte e tutti in questa direzione".

Ieri intanto Roberto Severini (Crescere Insieme) ha rivolto un plauso al v.presidente regione Lazio Giuseppe Cangemi che ha rivolto un quesito al presidente Zingaretti, l’assessore D’Amato e il Presidente del Consiglio Regionale Buschini, in modo da comprendere il reale stato dei casi di positività al Covid-19 nel comune di Fiumicino. Ha portato avanti un quesito che io stesso chiedevo da diversi giorni al sindaco Montino e l’Asl Roma 3, senza però ricevere una risposta.

Mi rincuora il fatto che l’On. Cangemi voglia fare piena luce su questa faccenda, chiedendo il reale numero dei positivi nel territorio comunale e soprattutto i casi presenti in ogni quartiere che compone la grande area di Fiumicino. Con il Covid-19 non possiamo scherzare e serve andare con i piedi di piombo, ecco perché la politica locale deve richiedere indagini analitiche precise per valutare le migliori iniziative al fine di contenere la malattia sui territori di competenza e aiutare le famiglie toccate dal virus”.

Partecipa anche tu affinche' l'informazione vera e trasparente sia un bene per tutti

 
 
x

ATTENZIONE