SEI GIA' REGISTRATO? EFFETTUA ADESSO IL LOGIN.



ricordami per 365 giorni

HAI DIMENTICATO LA PASSWORD? CLICCA QUI

NON SEI ANCORA REGISTRATO ? CLICCA QUI E REGISTRATI !

#NOIAMIAMOLAVITA

Progetto di intervento per gli studenti delle scuole medie superiori volto alla prevenzione delle dipendenze da sostanze psicoattive e da quelle comportamentali

printDi :: 04 giugno 2021 18:58
#NOIAMIAMOLAVITA

(AGR) Queste e altre mille domande hanno affollato la giornata di brainstorming tra il Rotary Club Ostia e il Dirigente scolastico del “Liceo Ginnasio Statale Anco Marzio” di Ostia che conta circa 1.500 studenti.

Da qui è nato il progetto con l’hashtag #NOIAMIAMOLAVITA volto proprio a comprendere e a prevenire le dipendenze da sostanze psicoattive e da quelle comportamentali al quale la ASL RM3 partecipa attraverso il Responsabile del progetto, dott. Enrico Nonnis, Direttore della neuro psichiatria infantile che sarà coadiuvato da medici e tirocinanti.

Quando si parla di dipendenze cosa si intende nello specifico, cosa sono? Si tratta in buona sostanza di tutte quelle dipendenze da sostanze quali ad esempio il tabacco, l’alcol, le droghe (comprese le Nuove sostanze psicoattive - NPS) e  poi tutte quelle dipendenze comportamentali  come ad esempio il gioco d’azzardo, il cibo, internet e le nuove tecnologie, senza tralasciare il doping.

È proprio il gioco d’azzardo, come ricorda il dott. Enrico Nonnis, che nel periodo pandemico ha avuto un espansione tra i giovani tanto che è una delle dipendenze che sta prendendo piede con dei risvolti sociali , clinici e patologici molto importanti. Si pensi ai soli risvolti sociali che questa dipendenza crea sul giovane e sulla sua famiglia: queste persone oltre a distruggere la propria vita distruggono quella della propria famiglia, cadendo anche in situazioni criminali di prestiti a usura.

In questo periodo di pandemia la ludopatia ha preso talmente tanto piede attraverso le APP e i siti dedicati al gioco che i giovani non hanno più la necessità di recarsi presso un luogo fisico dove fare le puntate di gioco. Al contrario, è nel mondo virtuale di internet che essi operano e che trovano sempre disponibile, sempre aperto a qualsiasi orario del giorno e della notte e soprattutto molto discreto. Infatti è anche questo ultimo elemento che accentua in qualche modo un comportamento scorretto e patologico che tuttavia non è palesemente visibile in famiglia.   

Tutte queste dipendenze (e tipologie di) risultano essere importanti fattori di rischio per la salute pubblica ed è proprio da questo concetto che il progetto del Rotary Club Ostia è partito per farsi promotore sul territorio ostiense di una prevenzione primaria e secondaria nella scuola superiore su una popolazione scolastica compresa tra i 14 e i 19 anni, intervenendo così proprio nella fascia di popolazione giovanile più a rischio.

Il dott. Enrico Nonnis, ha spiegato che il progetto della durata di almeno un anno scolastico, sarà supportato da una metodologia Peer2Peer volta alla partecipazione attiva delle dinamiche di gruppo che consente l’applicazione di alcune tecniche per la comunicazione nei gruppi, orientate all’attivazione e al coinvolgimento attivo dei partecipanti.

Ci aggiorneremo nel corso dello sviluppo del progetto e seguiremo l’evoluzione che il Rotary Club Ostia il “Liceo Ginnasio Statale Anco Marzio” di Ostia che conta circa 1.500 studenti e la ASL RM 3 porteranno avanti.

Partecipa anche tu affinche' l'informazione vera e trasparente sia un bene per tutti

 
 
x

ATTENZIONE