SEI GIA' REGISTRATO? EFFETTUA ADESSO IL LOGIN.



ricordami per 365 giorni

HAI DIMENTICATO LA PASSWORD? CLICCA QUI

NON SEI ANCORA REGISTRATO ? CLICCA QUI E REGISTRATI !

Ostia, pista ciclabile sul lungomare, inizio dei lavori....prime proteste

Per ora è stata disegnata sull’asfalto una linea bianca che divide in due la carreggiata lato mare del lungomare. Sul piatto la cancellazione di decine di parcheggi, un disastro per gli accessi agli stabilimenti balneari. Bordoni: Question time alla Di Pillo

printDi :: 04 agosto 2020 20:04
parcheggi cancella ciclabile

parcheggi cancella ciclabile

(AGR) A sorpresa, ma nei termini annunciati sono partiti questa mattina i lavori per la realizzazione della pista ciclabile sul lungomare di Ostia, per ora è stata disegnata sull’asfalto solo una linea bianca che divide in due la carreggiata lato mare del lungomare. Sul piatto c’è la cancellazione di decine di parcheggi, un mezzo disastro per gli accessi agli stabilimenti balneari. Nel pomeriggio le prime reazioni negative al’iniziativa del Campidoglio.  

“Una sottile linea bianca, tanto basta al Comune di Roma per rivoluzionare la mobilità sul lungomare di Ostia.  – denunciano Bordoni consigliere capitolino e Monica Picca, consigliere X Municipio della Lega - Nel periodo estivo c’è sempre bisogno di parcheggi e non si sentiva francamente il bisogno di finte piste ciclabili che tolgono centinaia di posti auto. Semplici strisce pedonali che non vanno oltre la propaganda e che mettono a rischio i cicloamatori e paralizzano la viabilità. A Ostia siamo alle comiche, pur di far vedere che l’amministrazione si adopera  a fare qualcosa si creano le “strisce ciclabili”; un percorso incidentale e accidentale, a ridosso delle buche, che sottrae parcheggi alle auto per dare la parvenza di una pista. Cosa ancora più grave, per far posto a questo “nuovo che avanza”, sono stati spostati i posti per disabili, le fermate dei bus sono in mezzo alla strada, la corsia centrale è dimezzata e le colonnine elettriche sospese. Abbiamo presentato una question time alla presidente Di Pillo e all'assessore competente affinché faccia luce sui criteri di realizzazione visto che siamo in assenza di una determina dirigenziale e in assenza di decisioni condivise in Consiglio”.

“Attualmente riteniamo come tali piste ciclabili - senza ancora nessun progetto concreto alle spalle – siano pericolose per la cittadinanza o qualunque ciclista che ne viene a usufruire. - dichiarano in una nota Andrea Rapisarda (segretario di Ostia Protagonista) e Stefano Barletta (coordinatore di Ostia Protagonista).  -  Anzitutto verranno costruite accanto all’area del marciapiede che va dal Lungomare Paolo Toscanelli a Piazza Magellano, con spazi che saranno condivisi con 70 centimetri di sampietrini: una condizione pericolosissima qualora ci fosse la caduta di un ciclista o persona con altro mezzo ciclopedonale, inoltre questo tratto di lungomare vede in più punti degli avvallamenti, rendendo ulteriormente pericolosa quella che dovrebbe essere la pista ciclabile. Anche l’idea di spostare tutti i parcheggi al centro della carreggiata nei tratti tra Via Giuliano da Sangallo e Piazzale Magellano comporterà ulteriori problemi di viabilità locale, in un’area che da sempre era già sensibile alle congestioni del traffico. Oltre a un palese danno per i residenti locali e le attività commerciali della zona che vedranno un dimezzamento di posti auto e quindi avranno palesi difficoltà per raggiungere le proprie case o gli esercizi commerciali cel centro. Sono previste difficoltà anche per il transito degli autobus su questo tratto di strada: siamo certi che un bus ATAC possa passare tranquillamente in una corsia di transito molto ristretta?

Photo gallery

parcheggi cancellati
parcheggi cancellati

Partecipa anche tu, con un piccolo contributo, affinche' l'informazione vera e trasparente sia un bene per tutti

 
 
x

ATTENZIONE