SEI GIA' REGISTRATO? EFFETTUA ADESSO IL LOGIN.



ricordami per 365 giorni

HAI DIMENTICATO LA PASSWORD? CLICCA QUI

NON SEI ANCORA REGISTRATO ? CLICCA QUI E REGISTRATI !

Municipio X, Tavolo del turismo, nessuna "intimidazione", solo perdita di interesse

L'assessore De Nicolò ha dichiarato: non volevo intendere che i partecipanti avessero ricevuto intimidazioni o minacce dall’esterno, volevo soltanto evidenziare che il tavolo sul turismo si è fermato per mancanza, probabilmente di interesse dei partecipanti

printDi :: 23 aprile 2021 17:46
Municipio X, Tavolo del turismo, nessuna intimidazione, solo perdita di interesse

(AGR) La parola giusta, forse era “perdita di interesse” e per questo il Tavolo sul turismo aperto alla partecipazione dei rappresentanti delle categorie: balneari, commercianti, albergatori si è esaurito in un nulla di fatto. Scemato l’interesse, il tavolo, di fatto, non è stato più convocato.

"Nel corso della Commissione VI Attività Produttive e Turismo del 14 aprile 2021 – denunciano i consiglieri municipali Andrea Bozzi (Sogno Comune), Giuseppe De Martino e Pierfrancesco Marchesi (FdI) - l'Assessore alla Cultura e Sport Silvana Denicolò ha dichiarato che il "Tavolo del Turismo", attivato dal Municipio nel 2018 e successivamente riunitosi solo per pochissime sedute, non sarebbe più stato convocato dall'allora Assessore a Commercio e Turismo Damiano Pichi, non per scelta politica, come affermato dalle opposizioni, bensì poiché ci sarebbero state “intimidiazioni” verso alcuni partecipanti alle riunioni.

A fronte di tali preoccupanti affermazioni abbiamo immediatamente chiesto un chiarimento, ricordando che le sedute del "Tavolo del Turismo" erano pubbliche e si tenevano nell'Aula consiliare dove vi erano l'Assessore Pichi e i rappresentanti delle categorie a confronto - commercianti, albergatori, balneari . Per questo, stamattina abbiamo presentato un esposto alle autorità competenti. Inoltre abbiamo anche richiesto una Commissione Controllo e Garanzia. Crediamo che l'Assessore abbia il dovere di chiarire tutto”. Ed infatti, l’assessore Silvana De Nicolò, interpellata, ha dato la sua versione dei fatti. “In realtà – ha detto – non volevo intendere che i partecipanti avessero ricevuto intimidazioni o minacce dall’esterno, volevo soltanto evidenziare che il tavolo sul turismo si è fermato per mancanza, probabilmente di interesse, in pratica si “esaurito” e per questo non è stato più convocato. Stiano tranquilli i consiglieri municipali. Ho usato il termine “intimiditi” in maniera impropria, forse sarebbe stato meglio dire che qualcuno fosse stato “influenzato” o “convinto” a non proseguire. Peccato, perché poteva essere uno strumento utile per tutta la città, sopratutto in un periodo così difficile”.

Photo gallery

il v.presidente Ieva con l'assessore De Nicolò

Partecipa anche tu affinche' l'informazione vera e trasparente sia un bene per tutti

 
 
x

ATTENZIONE