SEI GIA' REGISTRATO? EFFETTUA ADESSO IL LOGIN.



ricordami per 365 giorni

HAI DIMENTICATO LA PASSWORD? CLICCA QUI

NON SEI ANCORA REGISTRATO ? CLICCA QUI E REGISTRATI !

Giornata Mondiale della Terra...la lista Calenda chiede assessore "dedicato" a verde ed animali

Lista Calenda: stiamo sollecitandoil comune affinché la delega ai rifiuti della Giunta Gualtieri venga separata da quella dedicata al verde e alla tutela degli animali. Lo stato del verde pubblico, come la questione rifiuti, deve essere prioritario e non è possibile che ci sia un solo assessore

printDi :: 22 aprile 2022 22:41
Giornata Mondiale della Terra...la lista Calenda chiede assessore dedicato a verde ed animali

(AGR) “I crolli degli alberi registrati a Roma in questo ultimo periodo e le numerose potature effettuate fuori termine rendono il verde pubblico romano sorvegliato speciale e la messa a regime del relativo catasto più che urgente. Per questo la Lista Calenda sta dando un’ulteriore accelerata alla messa in funzione di questo strumento, facendo approvare mozioni sul tema in tutto il territorio romano. Stiamo sollecitando inoltre affinché la delega ai rifiuti della Giunta Gualtieri venga separata da quella dedicata al verde e alla tutela degli animali”.

Così Flavia De Gregorio, capogruppo della Lista Civica Calenda in Campidoglio, che lancia nuovamente l’allarme sullo stato del verde pubblico della Capitale nella Giornata Mondiale della Terra.

“Abbiamo fatto interrogazioni sulle tempistiche delle potature – spiega ancora De Gregorio – senza mai ricevere risposta e ancora oggi ci troviamo con interventi fatti nei mesi sbagliati. Lo stato del verde pubblico, come la questione rifiuti, deve essere al centro dell’agenda del sindaco Gualtieri e non è possibile che Roma abbia un solo assessore ad occuparsi della  gestione dei rifiuti, del verde pubblico, dell’agricoltura e degli animali. Le deleghe devono essere separate affinché si possa dedicare a ciascun tema la giusta attenzione”.

Al via libera dell’Aula Giulio Cesare sul catasto del verde, con approvazione all’unanimità della mozione De Gregorio sul catasto del verde, hanno fatto seguito le approvazioni delle proposte dei consiglieri calendiani in II e X Municipio per poi arrivare al XIII Municipio.

“Grazie all’input della nostra capogruppo in Comune – aggiunge Claudia Finelli, consigliera della Lista Calenda in XIII Municipio – abbiamo pensato ad un’azione coordinata per farci sentire in tutti i quartieri di Roma. Gli strumenti per censire il verde pubblico e permettere, grazie alla geolocalizzazione degli alberi più a rischio, di fare una programmazione seria di interventi ci sono ma non riusciamo ancora ad utilizzarli. Ecco perché ci stiamo facendo sentire in tutta la città: i Municipi devono trasformarsi in parte attiva e chiedere all’organo centrale di avere le risorse umane adeguate a gestire il catasto, unitamente alle somme necessarie ad attuarlo, da chiedere nell’assestamento di bilancio”.

“Serve una nuova visione per curare il verde pubblico – concludono De Gregorio e Finelli - altrimenti gli alberi continueranno a cadere e ci troveremo a vedere realizzate le potature sempre fuori tempo massimo”.

Partecipa anche tu affinche' l'informazione vera e trasparente sia un bene per tutti

 
 
x

ATTENZIONE