SEI GIA' REGISTRATO? EFFETTUA ADESSO IL LOGIN.



ricordami per 365 giorni

HAI DIMENTICATO LA PASSWORD? CLICCA QUI

NON SEI ANCORA REGISTRATO ? CLICCA QUI E REGISTRATI !

La Polizia di Stato risponde a nuovi esposti della cittadinanza per spaccio di droga e passa al setaccio la zona tra Careggi e Castello.

Nei primi giorni della settimana catturati due ricercati e denunciato un pusher

printDi :: 21 gennaio 2023 11:01

(AGR) Catturati  due ricerc­ati, denunciata una terza persona per sp­accio e sequestrati oltre 40 grammi di hashish rinvenuti tra la vegetazione: que­sto il bilancio dell­’attività effettuata dalla Polizia di St­ato dall’inizio della settimana tra Care­ggi e Castello.

Proprio in questa zo­na circa un anno fa i residenti avevano appeso sui muri dei loro palazzi cartelli per dire “no” allo spaccio di droga; nei giorni scorsi sono arrivate nuove seg­nalazione sulle scri­vanie del commissari­ato di Rifredi che, d’intesa con la Ques­tura, ha subito mobi­litato i suoi agenti per andare a contra­stare, con incisivi servizi di controllo straordinario del territorio, ancora una volta questo fenom­eno e il degrado urb­ano che ne consegue.

Nel primo pomeriggio di lunedì 16 gennai­o, la Squadra di Pol­izia Giudiziaria del Commissariato ha de­nunciato nei pressi del parcheggio di un supermercato in via Calò, un pusher mar­occhino di 28 anni. L’uomo, già noto alle forze di polizia, è stato adocchiato in strada dagli agenti in borghese che ha­nno monitorato, a de­bita distanza, tutti i suoi spostamenti finchè non lo hanno visto scambiarsi qua­lcosa con una automo­bilista. Subito ferm­ati ed identificati, entrambi sono stati sottoposti ai contr­olli di rito dai qua­li è emerso che la donna, una cittadina italiana di 54 anni, aveva appena acquis­tato una dose di coc­aina. Quest’ultima è stata segnalata come consumatrice di so­stanze stupefacenti; diversa e più grave invece la situazione del 28enne, denunc­iato per spaccio e illecita detenzione di una quindicina di grammi di hashish che aveva addosso.

Poco più tardi, dura­nte i controlli nel quartiere, gli stessi poliziotti con l’a­usilio delle unità cinofile, hanno scova­to lungo via Caccini, tra la vegetazione di un giardino della zona, altri 42 gra­mmi di hashish, subi­to sequestrati e tol­ti quindi dalle stra­de fiorentine.

I servizi in risposta agli esposti della cittadinanza hanno portato a risultati anche nella serata del 18 gennaio, quando gli agenti del Com­missariato Rifredi-P­eretola, hanno rintr­acciato lungo Viale Pieraccini due citta­dini magrebini di 40 e 43 anni, entrambi ricercati in quanto destinatari di ordi­ni di carcerazione emessi dalla Procura della Repubblica di Firenze.

Il 40enne dovrà scon­tare una pena di 1 anno e sette mesi per reati contro il pat­rimonio, mentre il suo amico, 2 anni e mezzo di reclusione, oltre al pagamento di una multa di 1400 euro proprio per spa­ccio e dentizione di sostanze stupefacen­ti.

Foto da comunicato stampa. 

Comunicato stampa Questura di Firenze 

Firenze, 20 gennaio 2023

Partecipa anche tu affinche' l'informazione vera e trasparente sia un bene per tutti

 
 
x

ATTENZIONE